Video/Audio - Consiglio del 30 maggio 2022 - 30/05/2022 20:30:00

Documenti






Trascrizione


Search:
BOZZA
Presidente
Buonasera
Buonasera
a
tutti
chiedo
di
mettervi
seduti.
Allora
Buonasera
a
tutti
prima
di
cominciare
questo
consiglio
comunale,
c'è
un
momento
altrettanto
importante
che
fa
seguito
a
quella
quel
consiglio
che
avvenuto
qualche
settimana
fa
bene
al
teatro
al
teatro
Pacini
in
cui
si
è
insediato
il
consiglio
comunale
dei
ragazzi
fu
momento
molto
sentito
da
tutte
le
forze
politiche
fu
un
momento
molto
molto
bello
anche
da
Spegni
interventi
dei
ragazzi
che
vi
vi
che
presero
parte
ora.
Qui
questa
sera
abbiamo
invitato
e
ringrazio
a
vicesindaca
Madonnini,
abbiamo
invitato
una
ragazza
Agnese
mazali
che
purtroppo
quella.
Che
la
mattina
Non
poteva
essere
presente.
Quindi
abbiamo
invitata
qui
questa
sera
per
consegnargli
il
tesserino
ufficiale
del
consiglio
comunale
dei
ragazzi
di
ragazze
insieme
insieme
a
lei
ci
sono
i
ragazzi
di
Fucecchio
libera
che
è
il
gruppo
che
avete
che
chi
era
presente
quella
mattina
sa
e
gruppo
di
ragazzi
che
ha
seguito
tutto
tutto
il
consiglio
comunale
dei
ragazzi
e
delle
ragazze.
Quindi
intanto
do
la
parola
alla
vicesindaca
madonini
tanto
e
ringrazio
il
consigliere
consigliere
è
presidente
che
ci
questa
questa
opportunità
il
14
maggio
scorso,
senti
dato
per
la
prima
volta
il
Consiglio
Comunale
delle
ragazze
e
dei
ragazzi
Agnese
Mazzali
che
è
una
delle
nostre
ragazze
lesse
nel
consiglio
comunale.
Era
assente
e
quindi
abbiamo
deciso
che
nel
primo
consiglio
comunale
utile
avremmo
dato
proprio
alla
nuova
consigliera
yr.
Quindi
tinte
di
proprio
ufficialmente
stasera
insieme
alle
ragazze
e
ragazzi
che
libera
che
sono
coloro
che
hanno
effettuato
la
formazione
nelle
quattro
classi
della
nostra
scuola
media,
progetto
che
l'amministrazione
ha
fortemente
voluto
che
ha
avuto
un
grandissimo
successo.
Perché
a
fronte
di
100
ragazzi
candidabili
oltre
appunto
ha
dato
la
disponibilità
a
fare
il
consigliere
comunale.
Quindi
io
direi
di
chiamare
qui
Agnese
Mazzali
per
la
consegna
del
tesserino,
vieni
in
Andrea
Paroli
che
rappresenta
tutto
il
gruppo
dei
formatori
li
farei
sedere
qui
prima,
vieni
qua
dal
presidente
si
fa
la
consegna.
Allora
Buonasera
a
tutti
so
se
si
sente.
Spero
di
sì.
Io
sono
Andrea
Floris,
sono
appunto
Il
ragazzo
di
Fucecchio
è
libera
per
chi
non
ci
dovessi
conoscere.
Siamo
un
gruppo
di
giovani
che
si
occupa
principalmente
del
diciamo
della
memoria
360°
e
della
Libertà,
in
questo
caso
ci
siamo
occupati
appunto
di
questo
progetto
del
cc.rr.
Perché
lo
credevamo
comunque
una
cosa
giusta.
Era
giusto
per
noi,
diciamo
far
che
i
ragazzi
in
questo
caso
ragazzi
di
seconda
media,
diciamo
venissero
formati
a
essere
dei
cittadini
attivi
sul
territorio,
ma
non
voglio
dilungarmi
troppo
in
questi
discorsi
non
ti
invito
a
pontagna
raccontarci
un
po'
di
questo
progetto
ora
la
prima
domanda
che
ti
voglio
fare.
Cosa
hai
provato?
Insomma
comunque
che
emozioni.
Avete
provato
Durante
gli
incontri
che
abbiamo
fatto
in
È
stato
bello
è
stato
bello
e
simpatico.
È
una
domanda
sicuramente
importante
è
perché
hai
deciso
comunque
di
candidati
a
diventare
consigliera
comunale.
E
comunque
un
impegno
importante
perché
mia
mamma
è
così,
mi
sembra
diciamo.

Presidente
Ora
comunque
ok
niente.
E
cosa
vedi?
Comunque
quello
di
questo
progetto
come
è
una
domanda
difficile
tennis
il
tempo
per
pensarci
che
cosa
Cosa
ti
aspetti
che
venga
fatto
insieme
a
tutti
gli
altri
tuoi
diciamo
con
lei.
Durante
Comunque
tutto
il
progetto
abbiamo
parlato
appunto,
comunque
di
abbiamo
anche
chiesto
ai
ragazzi
se
avessero
delle
idee
da
proprio
da
portare
appunto
in
consiglio
comunale
per
migliorare
non
soltanto
la
scuola,
ma
anche
Fucecchio
come
proprio
come
paese,
quindi
comunque
alla
fine
l'obiettivo
del
cc.rr
è
quello,
cioè
ovvero
avere
comunque
una
visione
da
parte
dei
più
giovani
per
nuove
idee
per
nuove
proposte
da
portare
qua
dentro
per
poi
forse.
Grazie
a
tutti,
grazie
a
voi
oltre
ad
Agnese
a
tutti
i
ragazzi
del
consiglio
comunale
dei
ragazzi
e
qui
si
rinnova
un
in
bocca
al
lupo,
voglio
ringraziare
ulteriormente
da
questa
in
questa
sede
è
tutto
il
gruppo
dei
ragazzi
di
Fucecchio
è
libera
perché
è
veramente
incomincia
abile
loro
lavoro.
Non
è
così
scontato
che
dei
ragazzi
si
mettono
in
gioco
per
il
per
gli
altri
e
quindi
le
voglio
ringraziare
veramente
del
lavoro
che
hanno
svolto.
Grazie
davvero
allora
riprendiamo
il
consiglio
comunale
Dola
Dola.
Buonasera
a
tutti
e
do
la
parola
al
segretario
per
l'appello.
Buonasera
a
tutti.
Sono
21:35,
procedo
all'appello
nominale,
quanti
Federica
Raffaella
Marco
costante
Rossella
è
assente
Antonella?
È
assente
Mazzei
Sabrina.
Morelli
Fabrizia
è
assente
ti
ha
mandato
comunicazione
che
ti
ho
mandato
pure
lei
non
è
il
motivo,
non
era
la
salute,
però
insomma
le
certificazioni
a
domani
Marco
Marco
è
assente
e
mi
ha
comunicato
che
Sabrina
Spinelli
Alessio
Te
stai
Simone
Toni
Lorenzo.
Degli
accessori
e
Madonnini
per
Daniele
è
assente
Fabio
gargani
Emiliano
Lazzaretti
assente
e
Valentina
Russo
il
numero
legale
passo
la
parola
al
presidente,
grazie
segretario
e
prima
di
cominciare
do
il
benvenuto
e
la
Buonasera.
La
dirigente
ha
dottor
granchi
che
ringrazio
per
la
presenza
anche
qui
stasera
e
poi
abbiamo
ospite
il
sindaco
che
ti
ringrazio
per
la
presenza
e
è
qui
non
solo
per
la
figura
che
rappresenta
come
sindaco.
Ma
perché
ha
fatto
parte
del
gruppo
di
lavoro
per
per
il
perse
del
conto
dei
Perfect
in
rappresentanza
dei
sindaci
dell'Unione
comuni?
Quindi
per
la
discussione
che
che
avremo
a
breve
e
import.
Che
che
il
sindaco
sia
il
ringrazio.
Buonasera,
allora
ha
detto
questo
il
primo
punto
era
le
comunicazioni.
Però
come
avevamo
detto
in
capigruppo,
visto
che
ne
abbiamo
fatte
venerdì
non
c'è
non
ci
sono
comunicazioni
passiamo
subito
al
punto
in
discussione
punto
numero
2
tassa
sui
rifiuti
2022
presa
d'atto
del
Piano
economico-finanziario
Peppe
approvazione
tariffe
agevolazioni
anno
2022
la
parola
all'assessore
gargani
per
l'illustrazione
della
parola
ringrazio.
Ti
ringrazio
i
consiglieri
assessori
e
i
ragazzi
più
ricchi
libera
che
sono
più
presenti
nonché
quello
che
ci
ascolta
quello
che
c'è
più
stiamo
a
deliberare
discutere
sono
le
tariffe
relative
alla
Tari
2022,
dovrei
finire
finalmente
speciale
alcune
cose
tra
cui
questa
che
il
decreto
milleproroghe

Presidente
Ha
previsto
che
A
decorrere
dalla
1022
i
comuni
possono
provare
il
pesce
le
tariffe
regolamenti
datario
della
tariffa
corrispettiva
entro
il
termine
del
30
aprile
di
ciascun
anno
e
ha
disposto
lo
direttamente
al
31
maggio
2022
del
termine
per
la
deliberazione
del
bilancio
di
previsione
riferito
al
triennio
2022
24
il
decreto
24
Marzo
2022
cosiddetto
decreto
aiuti
pubblicato
in
Gazzetta
Ufficiale
Il
5
maggio
2022
la
nonna
per
cui
i
comuni
possono
provare
i
piani
finanziari
del
servizio
di
gestione
rifiuti
tariffe
regolamenti,
Tari,
oltre
il
30
Aprile,
nel
caso
in
cui
il
termine
per
chiudere
i
bilanci
preventivi
venga
posticipata
introducendo
un
automatismo
che
allinea
le
scadenze
dei
villaggi
della
Tari
è
superato
la
necessità
di
intervenire
con
una
norma
ad
hoc
ogni
volta
ti
ricordo
che
la
legge
regionale
Toscana
numero
62
2011
ha
istituito
la
solita
per
il
servizio
di
gestione
integrata
dei
rifiuti
urbani
così
definita
ato
Toscana,
centro
rappresentativo
di
tutti
i
comuni
appartenenti
all'ambito
al
quale
senso
e
regionale,
Toscana
numero.
61
del
22
novembre
2007
comprate
l'individuazione
di
un
solo
genitore
affidatario
del
servizio
di
gestione
integrata
dei
rifiuti
e
comunque
è
compreso
nel
territorio
afferente
lo
siete
stati
a
me
Toscana
centro
l'articolo
1
comma
5
127
della
legge
27
dicembre
2017
numero
205
attribuita
all'autorità
di
regolazione
per
energia
reti
e
ambiente
cosiddetta
arera
funzione
di
regolazione
in
materia
di
predisposizione
e
aggiornamento
del
metodo
tariffario
per
la
determinazione
dei
corrispettivi
del
16
integrata
dei
rifiuti
e
dei
singoli
servizi
che
costituisca
attività
di
gestione
a
copertura
dei
costi
di
esercizio
di
investimento
compreso
la
remunerazione
dei
capitali
sulla
base
delle
votazioni
costi
efficienti
ed
epici
per
chi
inquina
paga
approvazione
delle
tariffe
definite
ai
sensi
della
legislazione
vigente
dell'ente
di
governo
degli
abiti
per
servizi
integrati
da
gestori
degli
impianti
di
trattamento
con
la
deliberazione
dell'assemblea
dei
sindaci
numero
7
del
26
maggio
2022
lato
approvato
la
proposta
tariffario
per
i
comuni
della
Tosca.
Della
questione
aria
spa
per
il
secondo
periodo
regolatore
che
va
dal
2022
al
2025
La
deviazione
del
3
agosto
2021
approvazione
del
metodo
tariffario
rifiuti
MTR
2,
secondo
periodo
14026
2025
ha
definito
i
criteri
di
riconoscimento
dei
corsi
efficienti
di
esercizio
e
di
investimento
per
il
2022
25
adottando
il
metodo
tariffario
rifiuti
MTR
2
il
piano
economico
finanziario
2022
25
anno
2022.
Ha
provato
all'assemblea,
t'ho
in
data
26
maggio
2022
come
di
Rivera
7
lettere,
come
tu
sai
che
riporta
che
il
5
milioni
990000
600
€3
nel
delta
Eddy
ammonta
a
€1250244
61869
di
3-4
minuti.
Se
678
€390000
totale
fermentate
tariffario,
devo
fare
detrazione
ripartizione
per
il
nostro
comune
di
scarico
tariffario
per
le
utenze
domestico
e
fai
la
stessa.
Domestiche
è
pari
al
35,8%
è
giunta
comunale
con
la
delibera
numero
142
del
26
maggio
2020
2
previsto
di
confermare
le
riduzioni
e
agevolazioni
per
utenze
domestiche
non
dovresti
che
già
stabilite
con
deliberazione
del
consiglio
comunale
n.
152
del
30
luglio
2020
di
quel
punto
qua,

Presidente
Cioè
confermati
condividere
del
consiglio
comunale
171
del
2021
di
confermare
le
riduzioni
tariffarie
di
carattere
economico
sociale,
può
vedere
cinque
categorie
di
utenti
domestici
che
a
te
se
li
vedi
di
Enzo
facile
son
desideri
e
me
li
sono
di
sostegno
non
è
risultato
che
mi
sta
veramente
uno
in
base
al
trasferimento
effettuato
mediante
2021
residuo
di
una
mansione
incollato
di
48851,96
euro
per
il
finanziamento
dell'esercizio
Italy
2022
per
le
utenze
non
domestiche
per
il
Comune
di
Fucecchio
tale
riduzione
agevolazioni
sono
da
ricondurre
al
imprevista
situazione
di
emergenza
sanitaria
che
usa
termine
il
31.
Martedì
2022
la
proposta
di
manovra
ma
stata
allestita
comunale
con
delibera
n.
del
142
26
maggio
2022
si
propone
ulteriormente
di
ridurre
del
12,6%
per
esenzione
domestiche
la
parte
variabile
specifiche
categorie
di
quelli
che
DPR
158
199
scadenze,
si
ricorda
che
il
quella
di
via
del
consiglio
comunale
numero
10
del
21
marzo
2022
le
stesse
sono
già
state
domestiche
non
domestiche
prima
rata
di
importo
commisurato
al
37%
di
quanto
dovuto
a
titolo
di
tagli
2022
con
scadenza
il
30
marzo
2022
seconda
rata
di
importo
commisurata
33708
dovuta
il
titolo
ha
nel
2022
con
scadenza
30
giugno
22
è
tesserata
il
salto
calcolata
le
con
ritrovate
penale
competenza
con
meccanismo
di
saldo
a
conguaglio
di
quanto
versato
già
con
il
giudice
2022
eventuali
conguagli
sull'effettiva
dissociazione
del
2022
a
Vedano
le
missioni
della
prima
rata
della
successiva
con
questa
terminato
un
incidente,
quindi
Ringrazio
tutti
per
Stazio,
quindi
descrizione.
Grazie
assessore
il
consiglio
comunale
sta
Convocato
in
via
dei
in
via
d'urgenza
perché
qui
non
è
stata
convocata
la
commissione
e
quindi
come
abbiamo
anche
tra
i
capi
gruppo,
se
qualcuno
vuole
delle
dei
chiarimenti
questo.
Questo
è
il
momento,
ecco
prima
e
poi
di
andare
alla
discussione
vera
e
propria
quindi
chiedo
a
qualcuno
se
avesse
dei
chiarimenti
da
fare,
questo
è
il
momento.
Dai
dai,
vero?
della
relazione
ato
Toscana
centro
Vorrei
sapere
che
cosa
significa
verifica
del
parametro
dei
costi
del
perimetro.
Scusate
dei
costi
e
con
le
fonti
contabili
obbligatorie
praticamente
l'ultimo
in
fondo.
Dopo
dopo
2021
a
tale
scopo
si
è
proceduto
a
verificare
la
correttezza
valorizzazione
la
corretta
valorizzazione
in
particolare
del
valore
dei
fondi
di
trattamento
di
fine
rapporto
incluso
il
fondo
di
trattamento
fine
rapporto
degli
amministratori
e
la
sola
quota
parte
trattenuta
dal
gestore
ed
afferenti
agli
ambiti
tariffari
analisi,
nonché
i
fondi
rischi
e
oneri
ed
eventuali
fondi
per
il
ripristino
di
beni
di
terzi
di
terzi
prima
di
dare
la
parola
poi
a
tecnici,
però
chiedo
se
ci
sono
al
Domande
di
farle
tutte
insieme
e
poi
prego
cambio
microfono.
Prego,
così
era
meglio.
Sì,
allora,
io
volevo
arrivare
proprio
in
fondo
alla
relazione.
la
trovo
Ehm
pagina
54
54
È
possibile
spiegare
diciamo
questo
passaggio,
cioè
seguito
delle
proposte
tariffarie
trasmessa
informalmente
comuni
dalla
gestione.
Ali
è
andata
10
maggio
2022
il
gestore
comunica
va
in
data
13
maggio
2022,
mi
immagino
sia
è
possibile
squilibrio
finanziario
con
nel
rispetto
degli
impegni
assunti
con
i
finanziatori
per
la
copertura
della
quota
di
entrate
tariffarie
relative
al
2021
riconosciute
e
non
incassate
in
base
alla
segnalazione
storia,
Toscana,
centro
è
verificato
eccetera
eccetera.

Presidente
Poi
volevo
far
notare
che
di
seguito
sempre
in
questa
relazione
pagina.
55
il.ci
5.9,
praticamente
monco
manca
anche
le
tabelle.
te
si
legge
tutto
il
periodo
manca
un
pezzo.
No.
Questo
per
dire
no,
cioè
nel
senso
che
è
comunque
te
lo
faccio
notare
questa
relazione
e
poi
è
privato
e
gli
allegati.
Tra
l'altro
gli
allegati
citati
non
ci
sono.
Gli
allegati
alla
relazione
di
dottoressa
erano
delle
così
delle
annotazioni
perché
sono
libera
ti
richiamano
gli
allegati.
Ok,
quindi
la
delibera
è
diciamo
la
relazione
di
accompagnamento
è
una
relazione
che
non
è
dell'ente
nella
nostra
delibera
di
consiglio
comunale
si
richiama
gli
ulteriori
allegati,
cioè
allegare
tutta
la
documentazione
si
rimanda
agli
atti,
diciamo
di
questi
soggetti,
appunto
che
li
hanno
approvati
no
e
e
li
hanno
E
gli
hanno
preso.
Quindi
effettivamente
guardando
è
un
discorso.
Come
posso
dire
entro
in
casa
a
mezzo
in
un
allegato
che
insomma
doveva
avere?
Ecco
doveva
avere
un
po'
di
corpo
sono
d'accordo
Uffa
parte
di
Alia.
recettore
del
gestore
quanto
riguarda
invece
l'altra
domanda
il
pefc
in
data
10
maggio
il
gestore
comunicava
un
possibile
squilibrio
finanziario
connesso
al
rispetto
degli
impegni
con
i
finanziatori.
Eh,
diciamo
qui,
allora
praticamente
tutti
a
tutti
gli
uffici
è
stato
richiesto
la
predisposizione
del
pezzo
grezzo
e
come
avete
avete
visto.
Diciamo
che
sono
dei
d'Elsa
lei
nei
vari
comuni
ci
sono
appunto
che
rappresentano
l'over
rispetto
al
limite
massimo
e
quindi
l'importo
ulteriore
che
poi
si
riporta
nelle
annualità
successive
e
quindi
diciamo
il
il
gestore
e
quindi
per
poter
appunto
finanziarie
che
of
intervento
eccetera
ha
bisogno
ha
avuto
bisogno
di
relazionarsi
con
ieri
con
istituti.
Per
per
per
appunto
a
su
per
far
vedere
che
i
suoi
impegni
erano
coperti
da
dai
vari.
Dai
dai
comuni
e
quindi
il
diciamo
ha
presentato
questo
questo
prospetto
con
questi
destra
che
si
riportavano
nella
novità
future
a
garanzia
del
fatto
che
non
aveva
La
Sapienza
per
quegli
importi
in
quel
momento
per
poter
far
fronte
a
quelle
spese
sono
altri
chiarimenti,
altrimenti
andiamo
avanti.
No
no,
l'altro
dottoressa
non
ho
scritto
che
ho
detto
alla
dottoressa,
non
è
che
portare
dietro
tutto
il
giorno
a
rispondere
a
scrivere
meglio
affrontarsi
direttamente.
Ecco
no
io
qui
Pet
certo,
ovvio
chiaro
e
quindi
insomma
no,
ma
proprio
su
quest'ultimo
punto
cioè
rispetto
a
queste
diciamo
debiti
debiti
di
Alia
nei
confronti
delle
banche.
Ecco
mi
rivolgo.
Magari
qui
al
sindaco
che
credo
abbia
fatto
parte
del
gruppo
di
lavoro,
ecco.
Se
magari
si
può
dire
questo
aspetto
come
Ecco
Extreme,
cerco
di
spiegarlo
semplicemente
chiedendo
la
veramente
sempre
aiuto
di
tecnica
che
rischia
sempre
di
sbagliare
io
credo
che
si
riferisca
semplicemente
a
quello
che
l'azienda
deve
fare
per
andare
a
Como.
Usare
quelle
che
sono
le
differenze
che
normalmente
ci
sono
tra
quella
che
hai
la
copertura
totale
del
Piano
economico
finanziario.
È
quello
è
con
Anche
semplicemente
dal
tetto
tariffario
ne
metterà.
Noi
non
andiamo
tutti
gli
anni
a
copertura

Presidente
Dell'intero
costo
dell'intero
costo
del
servizio
come
vorrebbe
il
titolo
IV
del
testo
unico
dei
rifiuti
152/2006,
primo
articolo,
quello
noi
dobbiamo
comunque
a
piedi
un
sistema
che
copre
le
spese
di
funzionamento
e
ha
liquidità
perché
da
garanzie
per
tutto
quello
e
deve
essere
fatto
avvenga
nei
tempi
stabiliti,
da
quello
è
consentito
dalle
leggi
vigenti
e
quella
contenta
la
tolga
dalle
autorità
di
controllo.
E
chi
ha
ne
veramente
ben
venga
hai
fatto
si
possono
avere
di
finanziamenti,
perché
se
non
lo
fanno
loro
i
comuni
non
lo
possono
fare
comunque
le
possono
fare
e
garantiscono
anche
per
il
gestore
diretta
e
andare
a
copertura
con
risorse
proprie
di
quella
parte
di
fcd
è
che
magari
se
viene
quello
da
parte
di
solito
si
fa
a
coprire
con
il
bilancio
libero
e
ci
diciamo
cristallizza
la
faccia
di
spesa,
perché
potrebbe
essere
potrebbe
essere
investimenti
da
fare
perché
noi
si
garantisce
il
fatto
che
comunque
essendo
quelli
che
hanno
dato
il
servizio
in
gestione
al
gestore
Alea.
Comunque
lo
fa
per
noi
andiamo
a
fare
il
nostro
mestiere
Finché
abbiamo
noi
una
tariffa
che
Scusate
una
parola
tributo
che
si
riscuote
la
F24
e
chiaramente
ci
vede
molto
partecipe
in
prima
linea
dal
di
punto
vista
delle
responsabilità
della
Funzione
della
garanzia
di
quello
che
è
il
servizio
e
quindi
attualmente
è
il
compito
di
quelli
che
analizzano
i
bilanci
del
gestore
è
quello
di
deve
dare
deve
dare
un
segnale
dicendo
io
se
non
vengono
fatti
certi
passaggi
entro
in
difficoltà
a
garanzia
di
quelli
che
non
sento
di
avere
possibilità
di
copertura
economica
delle
capacità
di
esercizio
che
finiamo
così
perché
poi
alla
fine
uno
un
gestore
deve
andare
avanti
con
quelle
sono
le
necessarie
spese
annuali.
Ma
che
vengono
comunque
nell'ambito
del
computo
totale
dei
bilanci
bilanci
enormi
e
complessi
vengono
garantite
dalle
varie
da
Bari
a
specchi
uno
è
quello
che
ho
detto
io
altri
sono
indici
di
reazione
della
dell'ambito
e
dei
singoli
comuni
che
le
banche
tirano
come
garanzia
delle
delle
proprie
disponibilità
economiche
da
te
all'azienda
che
è
un'azienda
e
quindi
vive
per
Anche
di
parti
economiche
mobili
che
possono
essere
usate
cosa
in
comune
non
possono
fare
ed
è
un
vantaggio
di
avere
un
azienda
gestisce
il
la
tariffa
per
chi
non
può
farlo
il
prete
bilanci
al
conto
della
serva
più
o
meno,
allora
si
fa
3
/
2
ci
sta
la
parte
invitare
la
parte
corrente
è
difficile
poi
andare
a
coprire
la
parte
corrente
investimento
perché
ho
finanziamenti
poi
ci
rovina
perché
sono
fatta
debole
ci
mettono
subito
l'ansia
a
pensarla
non
c'è
un
comune
accende
un
mutuo,
io
non
conosco
piuttosto
rara
Anto
e
comunque
quello
è
andata
a
chiedere
Alessio
qual
era
il
titolo
del
capitolo
e
il
paragrafo
effettivamente
valutazione
in
ordine
alla
finanziaria,
cioè
il
gestore
dice
un
certo
punto
datemi
garanzia
perché
io
possa
ritornare
dai
miei
dai
miei
finanziatori.
E
direi
ci
sono
le
garanzie
di
padre,
poi
andare
avanti
nel
sistema
di
utilizzo
di
correre.

Presidente
Azienda
che
le
dimensioni
di
ato
Sì,
scusate
ci
sentiamo
ciao
ti
direbbe
se
hai
qualche
problema
Davide
l'azienda
questo
questo
è
Ecco,
però
io
mi
domandavo
ma
chiaramente
Masino
che
perché
noi
qui
come
dire
brancoliamo
un
po'
nel
buio
in
mezzo
a
questi
che
documenti
se
uno
avesse
magari
una
ventina
di
giorni
di
tempo
no,
se
mette
li
spulcia
1
1
e
le
chiede
gli
fa
eccetera
eccetera
questi
va
proprio
a
Naso,
ecco.
E
allora
leggendo
anche
un
po'
quelle
che
sono
come
dire
notizie
di
un
pazzo,
ma
si
legge
che
insomma
qui
ci
sarebbero
252
milioni
di
passivo
di
Alia,
è
come
dire.
Di
queste
diciamo
queste
necessità
di
provvedere
alle
coperture
richieste
della
banca
a
Thiene
esclusivamente
a
quelle
che
sono
le
somme
non
riscosse,
diciamo
così
da
parte
anche
dei
PF
2020
e
e
attuale
o
come
dire
riguardano
più
In
generale
quella
che
è
la
situazione
economico
patrimoniale
di
Alia,
immagino
e
questo
credo
che
si
tratti
di
studi
approfonditi
fatti
da
chi
valida
il
pef.
La
mia
è
una
domanda
è
una
considerazione,
cioè
Non
so
se
mi
sono
spiegata.
Ecco
in
quello
che
voglio
dire
io
ma
per
leggo
da
notizie
di
stampa
è
per
non
creare
sono
molte
risposte.
Ci
sono
altri
no,
no,
aspetta
che
numero
sei
pronto,
Pronto?
Eccomi
qua.
Buonasera
a
tutti.
Grazie
Presidente.
Allora
noi
qui
siamo
sia
cliente
che
azionisti.
No
perché
siamo
nella
doppia
veste
perché
siamo
coloro
che
partecipano
come
istituzione.
Ha
ha
ha
e
ha
successivamente
alla
fine
dei
processi
aziendali
del
servizio
che
offre,
ovviamente
noi
non
siamo
a
Riccione
in
entrambi
i
casi
che
di
vedere
ora.
Io
parlo
da
da
assolutamente
da
l'ultimo
della
classe
per
avere
sentito
dire
certe.
Che
ti
approcci,
noi
parliamo
sotto
l'aspetto
finanziario
contabile,
ma
non
abbiamo
mai
parlato
degli
aspetti
prettamente
manageriale
e
gestionale,
io
intendo.
Siccome
da
quando
io
sono
consigliere
comunale.
La
Alia
è
una
società
un
po'
come
altre
che
sono
partecipate
dal
comune
che
non
sono
in
attivo
e
che
manifestano
una
sofferenza
non
tanto
a
mio
parere
finanziaria
che
è
sempre
a
mio
modesto
parere
conseguenza
di
uno
stato
di
cose
che
è
da
altre
parti.
Io
intendo
Una
fragilità
manageriale
di
processo
ora
nelle
grandi
organizzazioni
come
nelle
piccole
senza
aspettare
cose
fate
a
male
si
mette
in
atto
un
processo
che
si
chiama
internal
auditing
dove
si
valutano
ai
successi
aziendali.
Io
negli
scorsi
giorni
sono
andata
a
vedere
se
ha
le
avesse
un
processo
o
un
ente
di
Outing
certificato,
tipo
deloitte
tanto
per
il
26
a
livello
internazionale
che
analizzarsi
e
approcciarsi
gli
i
processi
aziendali
per
valutarne
l'efficacia
e
l'efficienza
qui
non
siamo
neanche
politiche
e
siamo
prima
delle
problematiche
finanziarie.
La
mia
domanda
è
Alia
per
quanto
Voi
sapete
ha
dei
processi
di
auditing
verificare
efficacia
efficienza
dei
propri
processi
manageriali
quanto
si
perde
meno
possibile
senza
andare
a
vedere
e
soprattutto
noi
che
siamo
in
realtà
azionisti
clienti
non
abbiamo
evidenza
e
consapevolezza
oggettiva
di
Vale
sono
le
vere
ragioni.

Presidente
Il
problema
grazie
a
6,
intanto,
magari
volete
rispondere
a
questi
due.
Ultima
domanda
c'è
il
collegamento
alla
mancata
copertura
delle
Entrate
tariffarie
sicuramente
il
riferimento
al
mancato
incassi
relative
anoeta
2021
è
un
elemento
diciamo
fondamentale
in
questa
dinamica
di
di
squilibrio,
per
cui
diciamo
si
deve
intervenire.
E
poi
comunque
diciamo
il
PF
da
vedere
da
un
punto
di
vista.
No
complessivo,
quindi
la
dinamica
dinamica
tariffario
allegato
al
fondo
crediti
legata
anche
alla
spesa
del
servizio.
No,
il
costo
del
servizio
reso
dalla
società
è
è
un
insieme
di
elementi,
quindi
elementi
al
vettore
e
quindi
la
quota
parte
relativa
al
servizio
elemento
relativo
al
comune
che
cipalmente
il
fondo
crediti
e
è
questo.
e
questo
tetto
diciamo
tariffario,
oltre
il
quale
no
che
che
che
la
qualità
regolatrice
impone
che
fa
che
ci
sia
questo
Delta
che
viene
riportato
negli
anni
per
cui
comuni
danno
la
garanzia
verso
Anche
da
un
punto
di
vista
di
di
di
problematicità
manageriale,
sinceramente
non
consigliare
filazzi
e
non
saprei
allacciando
mia
quanto
mi
diceva
No
no,
no,
ma
tu
questione
prettamente
legati
alla
gestione
aziendale.
Tu
ce
li
avevo
perché
non
ho
possibilità
proprietà
nelle
nel
dettaglio,
ti
ho
detto
nell'azienda.
Per
quanto
possa
essere
attendibile
storia,
perché
poi
è
tutto
molto
relativo
è
anche
il
divertimento
la
gente,
non
lo
so
perché
grossa
parte
di
molte
volte
non
è
ritenuta
un
gran
male
c'è
garanzia
garantita
da
solamente
da
sufficienti
strumenti
che
la
possano
eventualmente
coprire
è
Diciamo
dinamica.
La
cosa
che
mi
doveva
dire
semplicemente
a
completamento
della
questione
è
che
i
finanziamenti
che
accende
una
una
azienda
come
Ale
non
sono
finanziamenti
semplici
e
che
legati
semplicemente
alla
a
garanzie
di
tipo
mi
posso
dire
in
quota
capitale
per
sono
finanziamenti
che
hanno
comunque
tutta
un
indicizzazione
di
alcuni
parametri
che
devono
essere
garantite
le
fanno
banca
per
niente
e
c'è
in
quello
che
dicevo
prima
la
volontà
di
andare
incontro
a
rispetto
la
indicizzazione
perché
sennò
mi
farebbe
il
rapporto
ci
hanno
voluto.
Scrivi
un
accento
molto
che
ho
comprato
due
mutuo
è
stabile
l'ambito.
Alia
nasce
come
gestore
unico
di
un
ambito
ottimale
ottimale
c'ha
il
suo
strumento
di
garanzia,
poi
sia
efficace
e
inefficace,
però
il
lavoro
che
ti
diceva
prima
dovrebbe
essere
fatto
dovrebbe
essere
anch'esso
in
parte
se
non
la
grande
maggioranza
a
carico
di
auto.
Perché
cioè
che
ha
in
la
capacità
e
anche
il
ruolo
di
stabilire.
L'applicazione
del
metodo
tariffario
le
tariffe
non
le
decide
a
dire
che
schifa
cosa
le
tariffe
vengono
decise
dato
in
base,
a
quanto
vale
a
te
come
piano
economico
finanziario
dentro
quello
strumento,
non
è
che
è
un
attimo
immaginato.
Comunque
calcola
che
cerca
di
muoversi
all'interno
di
questi
decreti
Vicky
e
specificano
come
ci
si
muove
le
te
la
devi
fa'
dove
viene
buttato
il
pefc
Italia
che
è
composta
tante
volte
però
immaginare
come
un
numero
a
corone
e
questa
è
questo
qualcosa
lo
spezzetta
in
tutte
le
singole
parti
frazionarie
che
hanno
le
loro
regole
e
poi
ti
servono
le
singole
tariffe
in
questo
naturalmente
è
anche
in
quello
che
abbiamo
letto
è
un
po'
me
la
domanda
e
la
Sfinge
c'è
già
una
risposta.

Presidente
Perché
cosa
ci
dice
ci
dice
ed
è
una
delle
piccole
cose
che
emergono
ha
fatto
notare
giustamente
che
Alia
a
un
dialogo
nato
e
gli
dice
cosa
accade.
Quando
è
stato
evidenziato
il
fatto
che
andate
a
vedere
se
effettivamente
TFR
riportati
di
Pep
erano
quelli
che
dobbiamo
essere
riportate
al
lavoro
che
ha
fatto
ato
e
l'ha
messo
una
relazione
perché
andare
a
verificare.
Effettivamente
era
quello
che
doveva
essere
scritto
Dalia
all'interno
di
festa.
C'è
qui
il
numero
non
è
che
buttano
nella
macchina,
però
te
le
dei
singoli
piani
economici
finanziari,
quindi
lo
strumento
per
come
è
strutturata
la
gestione
del
fiore,
come
viene
fuori
dalla
storicizzazione
del
fatto
di
avere
un
autorità
d'ambito
unia
di
un
ambito
ottimale
che
è
stato
allargato
e
tra
siamo
stati
dotati
di
Maggiore
utilità
aziendale
perché
era
questo
che
il
legislatore
Nazionale
voleva
ed
è
un
po'
l'andamento,
diciamo
globale
nei
paesi
sviluppati
di
andare
verso
la
macro
zonizzazione,
non
fare
piccoli
gestori
piccoli
impianti
ni
e
poi
alla
fine
non
sono
la
situazione
ottimali
si
gestiscono
male,
se
non
voglio
fare
sicuramente
se
si
fa
in
quella
direzione
lì.
È
chiaro
che
ci
Ho
anche
ipotizzare
che
ato
non
faccia
il
suo
mestiere
Mato
a
prof
di
mettere
quello
delle
verificare,
se
le
sveglie
fa
impasto
a
Lia
sono
quelle
corrette
e
se
la
sostenibile
ed
è
sostenibile
e
nel
nel
redarre
la
la
relazione
ato
ha
specificato
direttamente
molto
più
indirettamente
vocalmente
che
fa
coil
mettere
il
fatto
che
possa
proporre
un
piano
a
probabile
significa
che
come
autorità
d'ambito
hai
ritiene
che
quel
tipo
di
indebitamento
di
e
sostenibile
che
l'azienda
è
che
i
cornetti
strumenti
per
operare
perché
questo
è
il
mestiere
di
ato
per
chiarire.
Come
è
strutturato
già.
Quindi
se
dovessimo
decidere
una
cosa
del
genere
significherebbe
che
naturalmente
Bisognerebbe
riconoscere
che
altro
non
fa
diciamo
quel
tipo
di
verifica
o
non
è
capace
di
farlo,
però
io
credo
Eh,
ma
lo
credo
che
Mi
sbilancio
per
la
tuta
interessare.
Siamo
arrivati
un
po'
i
confini
di
voi
potrebbe
essere
interpretazione
della
situazione
Nazionale,
credo
che
dovrebbe
essere
scritto
che
c'è
uno
che
l'autorita'
d'ambito
ti
debba
potersi
dotare
di
strumenti
ulteriore
di
controllo
perché
non
è
sufficiente
poterlo
fare.
Perché
io
credo
che
allo
stato
attuale
se
vuoi
impossibile
che
a
te
lo
possa
dire
al
fatto
che
possa
subentrare
un
qualcuno
nel
con
il
suo
posto,
essendo
quello
l'organismo
ufficiale
di
controllo,
non
so
se
mi
sono
spiegato
bene
posso
Sì,
però
io
voglio
Più
che
una
domanda.
Più
che
una
domanda
una
una
considerazione
la
domanda
vero,
ma
diciamo
che
è
una
domanda
una
domanda,
magari
politica
che
tecnica
per
ho
ascoltato
quello
che
ha
detto
il
sindaco
di
Gambassi
Terme
e
Paolo
campinoti.
Va
bene
io
però
una
reazione
la
voglio
fare
e
allo
stesso
tempo
è
una
domanda
visto
e
te
tu
sei
un
Tecchio
comunque
lavori
nel
settore
dell'ambiente.
Se
non
ricordo
male
e
sei
stato
anche
assessore
all'ambiente,
mi
permetto
di
dire
nel
nostro
comune
perché
io
ci
sono
stato
15
anni
e
quindi
ancora
sono
molto
comune
di
Gambassi
Terme
e
Però
appunto,
tu
hai
detto
Paolo
che
Deve
ritirare.

Presidente
Se
hai
già
finito
le
tue
testuali
parole.
Falle
cose
corrette,
va
bene
le
tariffe
lei
desiderato,
però
io
mi
chiedo
da
non
Tecno
del
settore
fermo
restando
questi
presupposti
qui
che
tu
hai
spiegato
bene,
va
bene,
io
mi
chiedo
come
si
fa
ad
arrivare
ad
un'assemblea
come
quella
di
pochi
giorni
fa
Dove
Alla
fine
si
io
Muni
vanno
a
provare
però
sono
anche
i
nostri.
Comuni
sono
anche
in
un
certo
senso
crisi
e
in
pratica
ha
palesemente
palesemente
Dio
che
sono
in
difficoltà
e
le
tariffe
ne
va
bene,
dai,
va
bene
aumenter
anno.
Questo
lo
si
dice
già
per
Firenze,
Prato
e
Pistoia
e
ci
sarà
l'intervento
dei
comuni,
come
ha
detto
anche
Nardella
a
Firenze,
se
va
bene
le
tariffe
aumenteranno
del
6%
ma
io
ho
letto
anche
l'articolo
di
fondo
ha
scritto
Luigi
Caroppo
sulla
pagina
regionale
della
nazione
si
parla
anche
di
quasi
al
9%
che
io
dato
che
tu
sei
anche
un
tecnico
nel
settore
vorrei
capire
e
sentire
qualche
cosa
di
più
in
merito
anche
dal
sindaco
Alessio
Spinelli
e
chiaramente
da
te
come
tecnico
io.
Grazie
Marco
dameno
tecnica
più
politica
però
su
questa
cosa
insisto
perché
mi
sembra
che
i
comuni
noi
Ci
sono
arrivati
i
documenti
quando
sono
arrivati
al
comune
di
sembra
la
sera
del
24
a
Gambassi
Terme,
se
ne
parlerà
domani
sera.
No
dico
noi
oggi
qui
commissione,
in
pratica
si
sta
facendo
il
consiglio,
però
dico
ho
visto
che
anche
i
comuni
sono
stati
un
po'
presi
alla
sprovvista.
Allora
io
penso
ci
deve
essere
siccome
Alla
fine
tutto
ruota
nel
sistema
degli
enti
locali
che
dovesse
un
Dome
a
prescindere
dall'appartenenza
politica.
Va
bene,
poi
sapete
so
come
sono
io
in
questa
fase
della
mia
vita,
va
bene?
Io
rido
e
ci
vorrebbe
Però
secondo
me.
Eh,
poi
può
darsi
che
mi
sbagli
una
presa
di
posizione
più
forte
da
parte
dei
comuni.
Che
ascolto
le
risposte
a
domande
prima
di
latte
e
poi
se
si
risponde
il
presidente.
Era
solo
per
precisare
meglio,
essendo
ancora
più
sintetici
presso
Ale
o
presso
ato
esiste
una
organizzazione
che
fa
internal
auditing
e
se
si
sono
disponibili
i
documenti
per
assumere
la
consapevolezza
sulla
situazione
di
questi
controlli
verifiche
che
vengono
fare
perché
noi
non
stiamo
parlando
di
collegi
dei
revisori
che
intervengono
nella
certificazione
del
lei
lo
sa
perfettamente
li
stiamo
parlando
di
assurance.
Sì.
Stiamo
parlando
di
performance,
stiamo
parlando
di
aspetti
meramente
manageriali
e
di
gestione,
io
rilevo
che
non
ci
siano
problematiche
e
non
sono
andata
a
fondo
per
l'amor
di
Dio
tanto
finanziarie,
ma
di
controllo
sui
processi
e
se
Mi
sembra
di
capire
che
non
c'è
una
struttura
che
fa
internal
auditing
che
interno
all'azienda
se
pure
può
essere
svolta
da
elementi
esterni
all'azienda
che
ne
verifica
la
situazione
in
termini
di
efficacia
efficienza
Assistance
assistendo
il
top
Management
nella
gestione
anche
di
governance
dell'azienda,
se
non
c'è
funzione
attivata
è
inutile
continuare
a
parlare
del
l'ultimo
pezzo
della
catena
che
sono
posti
che
alla
fine
dei
processi
vanno
a
ricadere
necessariamente
sui
cittadini.

Presidente
Allora
quindi
lo
richiedo
se
si
sa
e
se
non
si
sa
e
se
non
ci
fosse
questa
funzione
c'è
la
funzione
di
Outing
interno
attivata
presso
ato
ho
perso
Alia.
Grazie
Sindaco
rispondere
a
Simone
queste
due
intanto,
poi
siamo
le
due
Inizierei
da
Marco.
Duca
la
presa
di
posizione
dei
sindaci
c'è
stata
personalmente
perché
abbiamo
secondo
me
nella
maniera
corretta
poi
mi
faranno
Fede
ci
seguiranno
a
dirlo
io.
Abbiamo
comunque
pur
evidenziando
tutte
le
difficoltà
in
un
documento
è
stato
approvato
unitamente
alla
promozione
della
Peppe
perché
abbiamo
voluto
fosse
legato,
soprattutto
noi
che
delle
impressioni
e
siamo
stati
promotori
documento,
poi
ci
sono
aggregati,
Firenze,
Prato
e
altri
comuni
è
stata
una
una
una
una
scelta
importante
che
abbiamo
fatto
nella
direzione
di
lasciare
un
messaggio
che
per
certi
versi
un
messaggio
di
Tempo
scaduto.
Ecco
di
poter
non
non
vogliamo.
Non
vorremmo
ritornare
assolutamente
avere
per
il
secondo.
Scusate
terzo
anno
consecutivo
il
problema
che
abbiamo
avuto
che
abbiamo
avuto
negli
ultimi
due
anni.
Del
quale
sicuramente
l'artefice
gli
artefici
diciamo
più
implicati
Possono
essere
individuati
nei
gestori
perché
il
ritardo
maggiore
è
stato
nel
produrre
quel
famoso
l'ho
definito
prima
grosso
numeratore
che
poi
veniva
dato
alla
macchina
calcolatrice
rappresentata
tra
virgolette
dato
per
intendersi,
però
è
chiaro,
poi
alla
fine
avendolo
avuto
tardi
ci
siamo
lamentati
sicuramente
non
abbiamo
avuto
tutto
il
tempo
per
metabolizzare
cose
complesse
non
è
questa
abbiamo
detto
che
però
questa
è
l'ultima
volta
che
deve
accadere.
Perché
non
possiamo
più
farci
carico
di
responsabilità
superiori
a
quelle
che
ci
sono
consentite
dalla
normale,
ma
veramente
operatività
che
avere
un
organo.
Tra
l'altro
importantissimo
è
il
consiglio
e
come
come
l'aggiunta
è
tutto
organi
elettivi
ha
diretto
indirette
che
mi
sembra
abbastanza.
Tante
che
devono
essere
rispettati
e
ato
è
una
demand
azione
di
essi.
Per
quanto
riguarda
la
domanda
che
ha
fatto
invece
il
consigliere
pilastri,
io
so
di
ato
e
diarrea,
non
lo
so
veramente
come
sono
tutelati
dal
punto
di
vista
del
dello
dissing
interno.
Non
lo
so
sarà
opportuno.
Anzi,
se
devo
fare
si
metterà
anche
agli
atti
che
la
domanda
si
può
fare
tranquillamente
lo
so.
Sicuramente
non
ho
veramente
sottodimensionati
fanno
il
possibile.
È
già
tanto
se
sono
quattro
e
fanno
e
le
possono
fare
h24
e
e
gente
si
impegna
molto
brava,
però
è
chiaramente
Chiara
una
struttura
così
risicata,
non
è
che
ci
sia
possibilità
di
fare
tante
sotto
strutture
che
possano
essere
diciamo
autoregolatore,
sicuramente
una
delle
cose
che
ci
siamo
detti
di
fare
tra
noi
anche
di
potenziale
dato
quella
dietro.
E
si
lamenterà
bisogna
trovare
una
stato
così
diciamo
che
abbiamo
vissuto
un
momento
in
cui
per
congelamenti
dovuti
al
covid.
Azioni
legate
al
congelamento
stesso
della
tariffa
bioraria
possiamo
parlare
perché
poi
alla
fine,
cioè,
non
è
che
sono
sconosciuti
i
motivi
per
questa
situazione
qui
è
che
che
mette
in
difficoltà
dal
punto
di
vista
la
crescita
dei
fef
risultato
analizzati
in
maniera
abbastanza
importante
del
gruppo
di
lavoro,
ecco.

Presidente
Però
ecco
Bisogna,
bisogna
andare
oltre
e
bisogna
cercare
di
capire
che
c'è
da
lavorare
e
scusate
ha
bisogno
di
una
struttura
che
sia
sufficiente
a
fare
lavori
importanti,
ma
non
del
vergenza
non
devono
essere
più
di
emergenza
il
lavoro
del
che
ha
fatto
ora.
Cioè
è
un
lavoro
è
che
non
per
difende
nessuno.
Ma
vista
la
struttura
è
quel
momento
in
mezzo
alle
Questa
l'ha
visto
i
vecchi
hanno
dovuto
lavorare
tanto
in
poi
in
poi
in
poco
tempo.
Perché
quegli
altri
pianeti
in
italiano
mandavi
con
un
ritardo
scritto
sul
documento
non
deve
essere
più
giustificabili.
Assolutamente
perché
tutti
si
deve
contribuire
a
fare
il
nostro
mette
tant'è
che
poi
non
te
le
ho
scritte
documento
e
che
nel
gruppo
di
lavoro
era
già
stato
sotto
la
faceva
parte
anche
gestore
due
tutte
e
due
aerei
e
al
dentro
perché
ci
si
smarca
più
a
questo
punto
non
ci
si
smarca
sui
pezzo
tutto
l'anno
i
sindaci
si
sponsabilità
gruppo
lavorare,
ma
stazione
dei
sindaci
ato
c'è
dentro
i
tempi
erano
dettati
analizzare
con
con
criterio
durante
tutto
l'anno.
Simone
volevi
No,
ho
sbagliato,
aspetta,
cioè.
Allora
dando
uno
sguardo
alle
tariffe
2021
2022
si
percepisce
in
modo
netto
che
c'è
un
ribasso
della
parte
fissa
per
quanto
riguarda
il
domestico
è
un
aumento
esponenziale
di
più
del
doppio
delle
tariffe
in
parte
variabile
In
definitiva
in
percentuale
l'aumento
previsto
per
il
domestico
e
poi
per
quelle
che
sono
i
codici
di
attività.
Perché
anche
qui
vediamo
che
in
alcuni
punti
ci
sono
i
ribassi
in
altri
momenti
quale
sarà
l'aumento
medio
delle
tariffe
per
il
Comune
di
Fucecchio
in
percentuale
e
questo
è
uno
Due
no.
No,
vabbè,
vabbè,
guarda
proprio
comune
nello
specifico
comune,
Fucecchio.
Due
siccome
le
tariffe.
Come
ho
detto
prima
è
stato
affermato
servono
anche
per
il
TFR
amministratori
di
Alia,
quali
sono
come
cariche
che
amministratori
che
percepiscono
uno
stipendio
un
TFR
Dalia
gli
amministratori
farla.
Ah
il
discorso
del
degli
aumenti.
Allora
per
quanto
riguarda
l'utenza
non
domestica,
diciamo
aumento
nelle
nelle
varie
nelle
varie
categorie
oscilla
fra
il
10
8
El
11,3
ok?
Così
a
seconda
punto
della
della
della
categoria
per
quanto
riguarda
le
utenze
domestiche
questo
Lo
sapete.
Nel
senso
la
Tari
azione
alla
superficie
occupata
e
ai
componenti
appunto
del
nucleo
familiare
somma
delle
delle
persone
e
residenti
quindi
si
va
da
una
ad
esempio
un
componente,
diciamo
un
unico
componente
su
una
superficie
di
60
metri
va
alla
un
incremento
del
9,3
%
un
un
55
componenti
su
una
superficie
di
150
metri
Vanno
ad
un
incremento
del
18%
faccio
per
dire
È
una
relazione
appunto
allenamento
della
del
numero
dei
componenti
e
della
superficie.
Sono
queste.
Allora
se
non
ci
sono
diciamo
il
come
dicevo
prima
il
pefc
del
del
2022
è
stato
appunto
calcolato
nel
rispetto
di
tutti
i
criteri
di
come
come
diceva
il
sindaco
di
arera
che
mette
dentro
odiato,
appunto
che
mettono
dentro
questo
questo
numeratore
tenendo
conto
che
è
stato
fatto
anche
un
un
ricalcolo
per
quanto
riguardava
il
test
è
che
l'abbiamo
scritto
anche
in
delibera
delle
del
2021.

Presidente
Quindi
rispetto
all'
mr1
che
toccava
nei
annualità
2021
è
stato
fatto
ricalcolo
voi
ricordate
sempre
L'altr'anno.
Noi
abbiamo
abbattuto
il
Peppe
del
nostro
fondo
funzioni
fondamentali.
Ok,
diciamo
quindi
quest'anno
il
ricalcolo
diciamo
tiene
conto
dell'
incremento
del
Lotto
e
sei
più
quello
scalino
che
L'altr'anno
non
è
stato
considerato
perché
era
al
comune
che
era
intervenuto
andando
alla
base,
capito?
Quindi
diciamo
l'impatto
è
è
dovuto
anche
a
questo
elemento
a
questo
elemento
qua
per
quanto
riguarda
il
fondo
funzioni
fondamentali,
ne
abbiamo
avuto
modo
di
parlare
anche
in
occasione
del
consuntivo
che
che
l'abbiamo
finito
e
diciamo
per
quanto
riguarda
la
parte
relativa
chi
sono
quei
€48000
che
residuano
appunto
del
del
trasferimento
dello
scorso
anno
per
l'agevolazione
per
le
utenze
non
domestiche.
Ecco
quello
quel
diciamo
extra
pefs.
No
la
lascio
colazione
che
diciamo
F
per
le
categorie
individuate
del
12%
Quindi
rispetto
alle
Diciamo
alla
all'indirizzo
data
appunto
dalla
giunta
in
continuità
con
le
annualità
2020
e
2021
per
il
discorso
dell'
abbattimento
del
degli
svuotamenti
del
30%
e
delle
agevolazioni
ISEE
si
va
a
sommare
quest'altro
utilizzo
per
questi
circa
€48000
di
trasferimento
per
le
agevolazioni
dell'Auchan
non
domestiche,
grazie
tutto.
Adesso
io
chiuderei
qui
questa
fase,
diciamo
di
domande
più
tecniche.
Prima
di
passare
discussione
ricordo
due
cose.
Una
è
che
è
stato
presentato
una
risoluzione.
Se
ho
capito
bene
sì,
c'è.
Comunque
diciamo
che
che
i
gruppi
stanno
lavorando
una
risoluzione.
Spero
che
così
almeno
sia
anche
con
tutte
le
forze
politiche
e
l'altra
cosa
Mercoledì
nominali.
Scusa
soldi,
quindi
non
mi
un'ora
avanti
bonfantoni
e
cordone
niente
fino
a
questo
punto
si
apre
la
fase
della
discussione,
quindi
chi
vuole
intervenire
può
può
prenotarsi
si
comincia
è
più
semplice
quando
partiva
sempre
Banti.
No
veramente
fastidiosa.
Ah
ok,
ok.
presa
la
provvista
è
Va
bene
intanto
Buonasera
a
tutti.
Buonasera
a
chi
è
presente
ci
ha
dato
le
do
tutte
le
azioni
del
caso
e
niente
La
Strasse
per
la
serata
è
sicuramente
particolare.
Insomma
l'abbiamo
già
visto.
Ci
sono
delle
risoluzioni
in
ire
e
quindi
è
un
tema
molto
molto
caldo
e
cara
tutti
anche
perché
è
chiaro
che
ci
troviamo
qui
perché
dobbiamo
in
qualche
modo,
cioè,
non
comunicare
ai
nostri
cittadini
la
bolletta
dei
rifiuti
Sara
aumentata
e
e
andrà
ad
aggiungersi
già
ad
un
periodo.
Dov'è
la
pressione
fiscale
per
le
famiglie
per
le
aziende
inizia
a
non
essere
più
facilmente
gestibile
come
comune
però
credo
che
abbiamo
delle
responsabilità
più
che
come
comune
come
amministratori
di
questo
comune
abbiamo
delle
responsabilità.
Le
medesime
che
ci
siamo
assunti
anche
gli
anni
passati
andando
a
provare
i
vari
piani
economici
che
ci
sono
passati
tra
le
mani
e
oltretutto
dobbiamo
approvare
anche
senza
grandi
possibilità
di
appello
con
il
rischio,
in
caso
di
non
approvazione
di
compromettere
tutto
il
servizio
di
raccolta
e
far
subire
ai
cittadini
dei
inammissibili
di
servizi
per
anche
per
causa
nostra,
quindi
noi
che
ci
troviamo
ad
essere
l'interfaccia
cittadino
per
tutto
ciò
che
riguarda
il
loro
benessere
quotidiano
in
materia
di
rifiuti,
non
possiamo
esimerci
da
provarlo
per
quanto
riguarda
il
mio
pensiero
in
quanto
la
non
approvazione
porterebbe
a
non
garantire
il
ritiro
dei
rifiuti
lo
spazzamento
delle
strade,
il
nostro
territorio
è
questa.

Presidente
Noi
ci
rifiutassimo
di
andare
avanti
sicuramente
subirebbe
un
grandissimo
danno
le
cose
stanno
così
c'è
qualcosa
che
non
va
la
domanda
che
mi
pongo
penso
penso
che
qualcosa
andava
fatto
meglio
sicuramente
tra
l'altro.
Comunque
c'è
anche
da
dire
che
il
nostro
è
un
territorio
che
viene
gestito
da
Dalia,
quantomeno
in
modo
più
che
soddisfacente
senza
dubbio,
possiamo
vantare
il
ritiro
puntuale
dei
rifiuti
le
strade
sono
pulite
non
abbiamo
discarica
a
cielo
aperto,
per
quanto
mi
riguarda
nella
mia
strada,
non
è
mai
successo
che
non
ci
siano
stati
ritiri
regolari
ogni
mattina
se
non
dei
casi
una
volta
io
non
ho
memoria
veramente
se
ci
sono
rifiuti
abbandonati.
Non
è
certo
colpa
del
di
servizio
di
Alia
che
ci
offre,
ma
bensì
denunci
vita
dei
cittadini
e
questo
è
un
dato
che
è
giusto
ricordarlo
perché
È
vero
che
sicuramente
qualcosa
non
sta
funzionando,
ma
il
servizio
c'è
ed
è
efficace
cittadini
che
comunque
per
la
stragrande
maggioranza
hanno
risposto
in
modo
eccellente
cambiamento
culturale
in
materia
di
differenziazione
Fucecchio
ha
un
indice
di
differenziazione
elevato
e
Questo
significa
che
la
popolazione
ha
recepito
le
informazioni
il
ciclo
ha
cambiato
il
modo
di
approcciarsi
verso
gli
scarti
domestici
complice
sicuramente
le
campagne
promosse
a
livello
territoriale
dall'inizio
di
questo
tipo
di
raccolta
differenziata
ama
anche
grazie
alle
nostre
scuole
a
nostri
ragazzi
che
spesso
sono
i
primi
a
ricordarci
come
comportarci
perché
appunto
ci
sono
dei
progetti
e
indirizzati
anche
in
questo
senso.
Certo
oggi
questo
pare
che
sia
servito
anche
un
po'
fuoco,
però
non
approvare
il
pesto
e
ci
farebbe
piombare
in
una
situazione
di
degenera
ambientale
che
nessuno
E
nessun
assistente
di
governatore
vorrebbe
mai
se
non
ricordo
male
con
delibera
di
giunta
di
pochi
giorni
fa
del
26
maggio,
abbiamo
confermato
le
riduzioni
le
agevolazioni
relative
alle
utenze
domestiche
non
e
domestiche
stabilite
in
una
prima
tornata
nell'estate
del
2020.
Quando
iniziò
la
pandemia.
Col
tentativo
di
andare
a
sostenere
conseguenti
sempre
con
la
stoffa
la
medesima
delibera
di
giunta.
Confermiamo
alle
riduzioni
sulle
tariffe
domestiche
per
Chi
presenta
particolari
situazione
ISEE
riusciamo
quindi
in
questo
piccolo
supporto
alle
famiglie
e
alle
aziende,
grazie
a
un
avanzo
vincolato
da
destinare
appunto
al
finanziamento
della
Tari,
si
può
anche
dire
che
le
Di
Fucecchio
Nonostante
che
subiranno
gli
aumenti
che
poco
fa
ci
hanno
descritto
e
che
sicuramente
non
sono
simpatici,
comunque
riescono
ad
essere
tra
ancora
tra
le
più
basse
d'Italia.
Sono
città
e
comuni
vicini
a
noi
che
non
hanno
Alia.
Oh.
Oh
comunque
che
usufruiscono
anche
loro
dei
servizi
offerti
dal
gestore
Alia
che
hanno
comunque
tariffe
molte
più
molto
più
alte
di
Pistoia,
Ponte
Buggianese.
Cioè
se
ne
può
trovare
diverse
paesi
che
hanno
delle
tariffe
più
alte
delle
ossa
l'amministrazione
sono
tre
anni
che
si
è
alzato
questa
consiliatura,
ho
da
subito
sentito
dire
che
ha
provato
a
valutare
se
altri
offrivano
un
servizio
paritario
nel
ritiro
dei
rifiuti
a
minor
costo.
Ma
le
tabelle
degli
indici
di
valutazione
dimostrano
che
i
paesi
limitrofi
che
si
avvalgono
di
altre
imprese
hanno
costi
o
più
alti
o
comunque
similari
a
quelli
che
ci
offre
Alia
ad
oggi
questo
è
giusto
comunicarlo
ai
nostri
cittadini
perché
è
giusto
comunicare.

Presidente
Gli
aumenti
che
sicuramente
non
sono
Però
gli
va
comunicato
anche
che
da
tempo
il
nostro
ente
stava
valutando
e
cercando
soluzioni
alternative
come
Appunto
lo
dimostra
anche
la
funzione
che
la
risoluzione
che
stiamo
cercando
di
andare
a
condividere
tutte
le
forze
politiche
congiuntamente
proprio
per
portare
avanti
degli
studi
e
eventuali
possibilità
di
fare
nuovi
tipi
di
approccio
verso
Alia
e
quindi
anche
un
po'
il
sistema
della
fatturazione.
Per
quanto
poi
riguarda
eventualmente
questa
risoluzione
poi
se
andrà
a
riprendere
la
discussione
in
merito.
Quindi
eventualmente
lo
riservo
per
dopo.
Lo
Abbiamo
ripetuto
più
volte
nel
corso
di
questi
due
anni
con
l'indifferenziata
ci
aspettavamo
diminuzione
di
costi
e
migliori
servizi
così
non
è
stato.
Anzi,
come
ho
detto
prima
il
se
ci
sono
e
sono
anche
soddisfacenti.
Ma
la
riduzione
non
è
avvenuta
e
questo
è
innegabile.
Gli
aumenti
a
che
cosa
sono
dovuti
stasera
ce
l'hanno
spiegato,
ma
in
realtà
già
tutti
lo
sappiamo.
Perché
da
due
anni
che
ne
parliamo
sono
dovuti
alla
mancanza
di
discariche
sul
nostro
territorio
Toscano
e
quindi
questo
comporta
il
trasporto
di
rifiuti
verso
i
paesi
del
nord
e
far
lievitare
i
costi
dello
smaltimento
a
mio
parere
questa
mancanza
di
impianti,
è
una
lacuna
che
non
possiamo
far
continuare
a
pagare
cittadini,
sono
stanca
personalmente
di
movimenti
politici
e
di
stati
che
hanno
impedito
la
formazione
di
impianti
all'interno
del
nostro
territorio
gli
impianti
pensati
10
anni
fa,
è
mai
realizzate
erano
l'unica
vera
soluzione.
Strategica
possibile
finché
non
ci
mettiamo
tutti
in
testa,
questo
non
riusciremo
ad
andare
avanti
ea
dare
un
contributo
alla
nostra
cittadinanza,
dopo
che
il
Consiglio
di
Stato
ha
bloccato
la
realizzazione
di
case
Passerini
si
è
fermato
tutto
quello
che
meraviglia
di
più
è
che
non
abbiamo
avuto
un
piano
b
o
addirittura
un
piano
si
un
piano
di
smaltimento
dei
rifiuti
tutto
finalizzato
su
un
un
impianto
che
poi
non
ha
potuto
vedere
la
sua
realizzazione
e
non
aver
avuto
una
soluzione
alternativa
mi
avvio
da
Tortona
prestato
alla
politica
è
stato
l'errore
più
grande
che
si
potesse
fare
tutti
insieme
in
Italia
nel
2014
prevedeva
delle
tariffe
a
condiz
di
smaltire
recuperare
sul
territorio.
Si
contava
punto
su
case
Passerini.
Ma
nessuno
si
era
mai
chiesto
cosa
poteva
accadere,
se
quel
piano
non
andava
in
porto
possibile
che
siamo
riusciti
a
perdere
8
anni
se
La
soluzione
alternativa
questo
è
sono
domande
che
al
momento
non
ho
risposta.
Fatto
sta
che
la
Toscana
è
rimasta
indietro,
questo
è
innegabile,
dobbiamo
pretendere
di
impianti
e
non
far
più
fermare
dai
comitati
ai
quali
pare
non
interessa
assolutamente
il
bene
le
cittadine
della
nostra
terra
prioritaria
e
fare
i
termovalorizzatori
i
vogliamo
veramente
fare
in
Italia
prima
far
Arricchire
le
regioni
del
nord
o
vogliamo
farli
da
ultimo
quando
Probabilmente
ci
saranno
impianti
di
nuovissima
generazione.
È
già
quelli
Sperando
è
troppo
vecchi
per
Rendere
l'idea.
Il
problema
non
è
tanto
Toscano
in
Italia,
ci
sono
solo
37
termovalorizzatori
in
prevalenza
nel
nord
e
questo
è
chiaro.

Presidente
Per
rendere
l'idea
in
Francia,
ce
ne
sono
126
ing
9096,
qui
la
strategia
è
stata
completamente
sbagliata
su
tutto
il
territorio
nazionale,
non
solamente
in
Toscana,
siamo
rimasti
fermi
per
la
paura
delle
emissioni
delle
polveri
sottili.
Ma
quel
Ormai
sono
anni
che
gli
studi
hanno
dimostrato
che
deve
essere
sfasata
perché
non
è
giustificabile
se
non
si
inverte
questa
tendenza
di
pregiudizio
verso
gli
impianti
continua
continueremo
a
rincorrere
qualcosa
che
non
abbiamo
il
ciclo
dei
rifiuti
deve
essere
chiuso
sul
territorio
nazionale
e
se
possibile
anche
regionale.
Non
ci
sono
altre
soluzioni.
Sono
anni
che
ne
parliamo,
ma
ancora
non
ci
siamo
le
proposte
della
Regione
sono
tante
però
dobbiamo
iniziare
a
realizzare
questi
progetti
perché
tra
il
dire
e
la
realizzazione
passeranno
almeno
altri
5
anni,
torno
a
casa.
No
qua
concludo,
quando
sono
in
vista
io
momenti
è
sempre
molto
complicato
andare
a
spiegare
le
motivazioni
e
spesso
è
anche
poco
producente
perché
costa
poco
esaurisce
aumentano
e
città
si
sentono
soltanto
questa
notizia,
ma
comunque
è
importante
far
notare
il
primis
la
volontà
Chiara
di
Fucecchio
di
muoversi
con
delibere
interne
per
sostenere
Alcune
categorie
e
a
Tempo
mantenere
una
responsabilità
verso
i
cittadini
andando
da
provare
questo
pefc
che
è
vero
per
vedere
gli
aumenti.
Ma
che
senza
ci
farebbe
piombare
in
un
paese
del
terzo
mondo
con
le
nostre
strade
cariche
di
immondizia
niente.
È
chiaro
che
la
situazione
è
cambiata
bisogna
fare
un
cambio
di
rotta
e
questo
è
da
tempo
che
diciamo.
È
da
tempo
che
lo
leggiamo.
Io
credo
che
a
questo
punto
sia
arrivato
il
momento
di
fare
qualcosa
dal
punto
di
vista
della
nostra
amministrazione
tutti.
Non
sappiamo
quanto
il
nostro
sindaco
Alessio
Spinelli
si
è
impegnato
per
la
lotta
ai
rifiuti
offrendo
dituttodipiù
cercando
dei
compromessi
cercando
il
dialogo
con
la
Regione,
il
nostro
ente
si
è
dimostrato
sempre
aperto
ad
ogni
tipo
di
dialogo
e
comunicazione
per
vedere
dai
dare
una
mano
per
risolvere
questo
problema
annoso
e
adesso
tocca
a
noi
il
nostro
compito
è
quello.
Fare
il
pesto.
Se
non
vedi
se
non
vogliamo
essere
immersi
dei
rifiuti,
ho
concluso
fuori
un
pochino
di
riposo
dai,
grazie.
Allora
chiesto
la
parola
il
consiglio
pilastri,
prego
solo
l'ultimo
dei
Cavalieri
certificati.
Allora
allora
come
è
uscito
fuori
prima
nel
interessante
scambio
di
opinioni
e
di
informazioni
che
sono
arrivate
da
le
banche
dei
nostri
tecnici
e
ringrazio
il
sindaco
campinoti
di
essere
qui
stasera
con
noi
perché
è
già
stato
prezioso
prezioso
anche
nella
fase
successiva
quando
parleremo
dei
documenti
che
ha
accennato
la
consigliera
avanti,
io
ritengo
che
ormai
la
da
3
anni.
Prendendo
il
gatto
per
la
coda
ossia,
stiamo
gestendo
affannando
ci
senza
speranza
e
senza
risultati
a
cercare
di
non
spendere
di
più
quando
la
maggiore
spesa
non
possibilità
di
ridurre
le
spese,
non
è
altro
che
una
conseguenza
di
due
problematiche
che
sono
ben
note
e
sono
state
Io
vo,
però
voglio
disturbarti,
visto
che
qualcuno
sempre
attento
è
un
disturbato.

Presidente
Non
voglio
essere
disturbato
sono
due
i
motivi
per
i
quali
A
mio
modesto
parere
siamo
qui
a
parlare
di
queste
cose.
Una
miopia
politica
che
ha
determinato
un
contrasto
assoluto
alla
costruzione
di
nuovi
impianti
di
cogenerazione
rigassificatori
è
nel
programma
dell'attuale
Presidente
della
Regione
candidato
alle
elezioni
regionali
di
un
paio
di
anni
fa.
Mi
sono
scontrato
contro
un
muro
di
persone
che
di
fatto
non
voleva.
Nuovi
impianti
e
ora
a
forza
di
non
fare
nuovi
impianti
Attenzione.
Non
discariche
non
depositi
di
rifiuti
che
infestano
i
e
devastano
l'ambiente
le
falde
quanta
intendo
impianti
per
la
produzione
di
energia
per
la
produzione
di
ulteriori
materiali
per
la
cucina
e
reazione
altra
cosa
che
determina
questo
stato
di
cose
è
l'incapacità
manageriale
nel
non
immaginare
o
realizzare
sistemi
di
in
Cloud
meeting
perché
ci
stessi
seguendo
in
sintesi
è
una
consulenza
indipendente
verso
l'azienda
per
la
verifica
delle
procedure
allo
scopo
di
conseguire
la
massima.
Chilometrica
sei
più
scienze
fare
meglio
con
meno
eh,
è
diverso
dalla
certificazione
dei
bilanci
fatta
dai
collegio
dei
revisori,
perché
è
una
funzione
interna
all'azienda
è
una
funzione
indipendente
nell'azienda,
anche
se
può
essere
fatta
da
strutture
esterne
all'azienda
stessa
non
risulta
da
quello
che
è
messo
durante
lo
scambio
di
informazioni,
che
ne
atone
Alia
abbiano
mai
fatto
una
seria
strutturata
certificata
e
documentabile
attività
di
audit
interno
e
questo
è
francamente
sconvolgente.
E
francamente
sconvolgente
è
questo
il
problema
dei
problemi
non
si
può
noi
continuare
a
dire
ai
cittadini
semplicemente
bisogna
cercare
di
spendere
meno.
Bisogna
cercare
di
abbassare
le
tariffe.
Quando
il
problema
è
gestionale
organizzativo
manageriale,
bisogna
stravolgere
completamente
l'attuale
approccio
e
andare
verso
una
approccio
manageriale
moderno
in
queste
aziende
che
gestiscono
enormi
masse
di
soldi
dei
cittadini
per
dare
ai
cittadini
servizi
accettabili
a
prezzi
accettabili
senza
un
sistema
di
audit
interno,
che
verifica
i
processi
aziendali
per
valutarne
l'efficienza
non
si
può
e
non
si
potrà
mai
pretendere
di
avere
il
controllo
che
la
governance.
Abbia
il
controllo
sulle
attività
da
cui
possa
scaturire
un
serio
approccio
per
una
diminuzione
finale
dei
costi
di
prodotto.
Quindi
io
chiedo
una
valutazione
accurata
dei
due
sindaci
presenti
stasera
affinché
facciano
Proprio
questo
mio
grido
di
dolore
che
è
un
grido
di
loro
è
prettamente
manageriale
non
finanziario
nei
contabile
per
rendere
più
moderno
ed
efficiente
sistema
di
affetto
e
di
Alia
servono
risorse
umane
servono
auditeur
ci
sono
se
spende
tantissimi
soldi
tantissime
inutili
questo
serve
bisogna
convincere
il
management
che
questo
è
prioritario,
grazie,
volevo
ringraziare
il
sindaco
per
spiegazioni
applicate.
Perché
te
ma
è
veramente
complicato.
Ci
vuole
un
misto
di
conoscenze
dal
Gli
dico
al
economica-finanziaria
al
ingegneristico.
No
che
veramente.
Cioè
è
incredibile,
cioè
non
è
una
materia,
questa
credo
veramente
da
super
specialisti,
no
riuscire
a
qualche
modo
a
maneggiarla
con
cura
e
però
voglio
prendere
spunto
proprio
da
quello
che
diceva
il
sindaco.
Cioè
da
quel
gruppo
di
lavoro
nel
quale
dovrà
essere
presente
anche
il
gestore
Alia,
eh,
però

Presidente
C'è
il
convitato
di
pietra
che
la
regione
è
regione
che
è
la
responsabile
di
questa
situazione
e
io
ho
preso
molto
l'intervento
della
consigliera
che
ha
detto
e
qui
c'è
qualcosa
che
non
che
non
è
stato
fatto
qui
c'è
qualche
cosa
che
non
è
stato
come
dire
rimediato
in
tempo
perché
dove
era
il
piano
B
rispetto.
Ha
un
perimetro
di
gestione
calibrato
su
di
un
impianto
che
non
avrebbe
anche
potuto
non
realizzarsi
e
poi
ci
voleva
il
piano
B
C
e
D
dopo
perché
in
questi
anni
Abbiamo
scoperto
che
l'ambiente
non
sostiene
più
la
nostra
immensa
capacità
di
produrre
rifiuti
che
dobbiamo
per
forza
a
chiuderlo
questo
ciclo
e
di
conseguenza
è
tutti
quelli
che
erano
i
vecchi
sistemi
e
devono
andare
in
soffitta.
Insomma
non
europea
che
lo
dice
Chiara
2030
10%
in
discarica
numero
30,
è
domani
mattina
la
regione
Toscana,
non
è
che
sia
messa
benissimo,
quindi
io
sono
anche
vedere
francamente
curiosa,
perché
mi
domando
quale
sia
il
pensiero
anche
dei
sindaci
che
giustamente.
Sono
preoccupati,
sono
preoccupati
rispetto
alla
possibilità
di
sostenere
questi
costi
perché
abbiamo
tutti
insomma,
sappiamo
tutti
qual
è
la
Mole
dei
residui
attivi
da
mancata
riscossione
della
Tari,
credo
che
insomma
comune
di
Fucecchio
sia
uno
dei
tanti,
ma
con
questi
costi
veramente
da
da
come
dire
Da
rabbrividire
perché
in
un
momento
Poi
del
genere
dove
figuriamoci,
cioè
non
si
conta
a
questo
punto
ciò
che
veramente
è
aumentato
tutto
e
quindi
quindi
i
problemi
sono
in
mente.
Allora
io
mi
domando
e
sindaci
come
si
ponga.
No,
aspetto
ha
un
modo
di
concepire
un
piano
dei
rifiuti
che
hai
do
logico
perché
se
si
legge
la
vas
del
dell'ultima
delibera
che
Trovata
in
regione
di
modifica
del
Piano
dei
rifiuti.
C'è
scritto
no
ai
termovalorizzatori.
E
allora
così
di
che
si
sta
parlando
e
oltretutto
anche
da
Tenere
presente
che
ci
ritroviamo
in
mezzo
a
una
guerra
che
questa
guerra
come
dire
all'improvviso.
Cioè
in
posto.
Cioè
non
è
che
ci
ha
messo
di
fronte
alla
possibilità
di
scegliere
ci
ha
imposto
di
diventare
pronomi
No,
ma
comunque
performanti
in
termini
di
produzione
energetica
e
lui
l'unica
cosa
alla
fine
che
produciamo
sono
rifiuti
materie
prime
noi
non
ne
abbiamo
quindi
Ecco
che
allora
cioè
veramente
Credo
che
Ma
no
con
i
tempi
di
una
politica
che
ormai
non
è
più
attuale
che
non
risolve
più
niente,
perché
se
poi
cittadini
Sidis
a
Murano.
Indicano
le
forze
hanno
anche
le
loro
ragioni,
ma
con
i
tempi
di
una
politica
che
deve
diventare
efficiente
questo
problema.
Deve
essere
sotto
risolto
subito
immediatamente
senza
ideologia,
io
francamente
forse
dirò
una
cosa
oltre
le
righe.
Ma
credo
che
se
il
governo
può
risolvere
questo
problema
dei
rifiuti
che
certamente
non
riguarda
solo
la
Toscana,
ma
deve
fare
ben
altre
mosse
che
non
semplificare
quelle
che
possono
essere
No
delle
7
o
delle
procedure
macchino
Sissi
me
ma
come
far
che
l'operatività
alla
realizzazione
la
costruzione
di
quelli
che
sono
impianti
intermedio
di
chiusura
avvenga
di
imperio
imperio
questo
deve
essere
Nuccia
scelta
sulla
base
di
un
piano
di
un
piano
perché
ci
vuole
alcun
piano.

Presidente
Questa
è
la
situazione
io.
Credo
che
poi
alla
fine
ho
queste
cose
vengano
risolte,
per
carità,
le
mie
possano
essere
parole
senza
senso,
ma
comunque
vengano
risolte
veloce
niente
o
altrimenti
poi
è
chi
destinato
a
soccombere,
sono
proprio
i
comuni
i
piccoli
comuni
come
quello
di
Fucecchio
che
non
credo
si
possa
permettere
di
questo
genere
rispetto
voi
ha
una
situazione
economica
di
cittadini
che
certamente.
Io
credo
che
rispetto
a
pagare,
che
ne
so
un
vestito
un
bimbo
o
la
Tari
sceglierà
di
pagare
un
vestito
a
un
bimbo.
Ecco
ho
concluso.
Grazie
no,
altrimenti
Allora
noi
stasera
e
ci
accingiamo
a
votare
questa
Pro
economico
io
e
l'approvazione.
delle
colazioni
riguarda
devo
dire
che
le
Che
ha
fatto
la
consigliera
di
orgoglio
fucecchiese
Federica
avanti
mi
hanno
interessato
stato
Emma
hanno
colpito.
Perché
per
quanto
mi
riguarda
ho
fatto
un
po'
Amarcord.
Nel
senso
che
nel
2012
quel
17
dicembre
quando
in
palazzo
Medici
Riccardi
nella
sala
quattro
stagioni
si
votò
il
piano
interprovinciale
dei
rifiuti.
Io
c'ero
perché
ero
l'unico
rappresentante
della
Lega
e
unico
rimango
per
le
province
eletti
a
suffragio
universale
e
Vot
hai
il
piano.
Dei
rifiuti
chiaramente
Bottai
contro
e
allo
stesso
tempo
perché
allora
si
chiamava
piano
interprovinciale
non
ancora
diciamo
piano
dell'atto
Toscana
centro
quel
giorno
anche
a
Prato
e
a
Pistoia
votarono
il
piano
interprov
dei
rifiuti
firenze-prato-pistoia
e
quindi
con
l'intervento
di
Federica
avanti
ho
fatto
un
po'
di
Amarcord.
Anche
perché
lei
in
questo
non
sono
completamente
d'accordo
ha
parlato
se
non
ho
capito
male
dei
comitati
contro
dei
comitati
contro
le
infrastrutture.
Tipo
il
termovalorizzatore
che
doveva
essere
quello
di
case
fatte
Rini
case
Passerini
nel
comune
di
Sesto
Fiorentino,
però
a
100
metri
in
linea
d'aria
dalla
piazza
Dante
dal
centro
di
Campi
Bisenzio.
E
allora
perché
i
comitati
a
voi.
Io
quel
momento
Lillo
è
vissuto
intensamente
perché
ho
vissuto
diversi
passaggi
dell'approvazione
del
Piano
interprovinciale
dei
rifiuti,
oltre
che
a
quello
come
consigliere
capogruppo
della
Lega
ho
vissuto
i
passaggi
del
mandato
amministrativo.
Del
mandato
amministrativo
precedente
e
vorrei
che
quello
che
dico
non
fosse
considerato
poca
cosa
ma
può
servire
come
storia
per
storia
contemporanea
per
tutti
gli
attuali
amministratori.
Perché
io
mi
ricordo
il
mandato
amministrativo
precedente,
io
non
ero
letto
in
provincia.
Però
allora
mi
piaceva
seguire
i
consigli
provinciali,
mi
piaceva
seguire
i
consigli
comunali
di
Firenze,
quando
magari
c'era
un
po'
più
decente
di
ora
a
seguirli
e
forse
non
lo
so.
Non
voglio
offendere
nessuno.
Forse
la
politica
era
anche
qualche
cosa
di
più
serio,
però
queste
sono
considerazione
e
può
darsi
che
mi
sbagli
e
io
mi
ricordo
una
sala
quattro
stagioni
che
traboccava
traboccava
di
gente.
Soprattutto
di
campigiani
gli
abitanti
di
Campi
Bisenzio
contro
il
piano
uno
dei
passaggi
del
Piano
interprovinciale
dei
rifiuti
perché
io
partecipare
alla
fase
conclusiva,
ma
prima
quando
il
presidente
della
provincia
di
Firenze
Era
Matteo
Renzi.
Chi
furono
questi
passaggi?
È
tutta
quella
gente
non
era
gente
che
protestava
tanto
per
fare
anche
perché
io
sicuramente
faccio
più
interventi
politici
che
tecnici
è
l'oggetto
del
contendere
era
che
sulla
piana
Fiorentina
c'era
un
carico
infrastruttura
che
non
esisteva
in
nessuna
parte
della
Toscana
la
terza
corsia
dell'autostrada
la
pista
parallela
dell'Aeroporto.

Presidente
Amerigo
Vespucci
di
Peretola,
Firenze.
Allora
pista
parallela
il
termovalorizzatore
di
case
Passerini
e
anche
io
me
lo
ricordo
bene
perché
lo
dissi
con
convinzione
io
dissi
Se
andate
a
vedere
se
qualcuno
ha
voglia
ai
verbali
di
Allora
dei
consigli
provinciali
che
quando
noi
Secondo
la
lega
o
la
pista
parallela
dell'aeroporto
o
il
termovalorizzatore
di
case
Passerini
una
delle
due
infrastrutture
lavi
troppo
perché
non
si
poteva
pretendere
che
nella
piana
Fiorentina
ci
fosse
un
carico
infrastrutturale
così
pesante
senza
dare
niente
in
cambio
alla
piana
Fiorentina
Nella
fattispecie
al
comune.
Campi
Bisenzio,
perché
non
fu
fatta
Nessuna
proposta
di
realizzare
infrastrutture
che
potevano
compensare
la
realizzazione
del
perché
qualcosa
dovevi
dare
in
cambio
alla
piana
al
Comune
di
Campi
di
campi,
non
do
ut
des,
ma
non
fu
fatto
niente
e
allora
mi
ricordo
e
noi
si
parlava
coraggiosamente
di
un
treno
metropolitano
quello
che
poi
l'allora
sindaco
di
Prato
non
mi
ricordo
il
nome,
ma
anche
se
sostenuto
dalla
Lega
era
in
quota
mi
sembra
Sportitalia
il
sindaco
cenni
di
Prato
chiamo.
Jumbo
jumbo
tram
Ecco
non
fu
dato
nulla
e
quella
gente
quei
comitati,
io
non
dico
le
persone
più
pazze
osè,
ma
tanti
di
quegli
abitanti
della
Piana
Fiorentina
erano
nella
sala
quattro
stagioni
a
protestare
per
queste
cose
e
però
io
quanti
minuti
ho
ancora
Padovani
presidente
quattro
mi
sembra
quattro
mi
sembra
no
che
due
dai,
ora
ho
perso
il
filo
e
allora
queste
cose
qui
queste
cose
qui
queste
cose,
qui
vanno
dette
a
chiare
note
che
non
era
gente
fissata
con
l'ambiente
perché
l'ho
visto
io
con
i
miei
occhi
c'era
tanta
di
quella
gente
che
non
stavano
nemmeno
nella
nel
foyer
del
Piano
sala
sala.
Giordano
e
la
sala
4
stagioni
dove
tuttora
si
svolgono
le
riunioni
del
consiglio
metropolitano
e
non
era
così
e
allora
bisogna
dircelo
chiaramente,
se
no
E
gli
interventi
politici
non
si
fanno
più
e
io
anche
in
questa
fase
della
mia
vita
della
mia
vita
istituzionale
di
faccio
ancora
a
100
interventi
politici
e
la
colpa.
Secondo
noi
sta
la
colpa.
Secondo
noi
sta
da
una
parte
sola,
purtroppo
non
me
ne
abbiate
a
male
tutti
quei
comuni
storica,
mente
sono
sempre
stati
governati,
diciamo
mi
permetto
di
dire
dalla
sinistra
di
governo
e
le
ognuno
si
deve
prendere
le
proprie
responsabilità,
io
questo
non
lo
dico
tanto
per
che
era
meno
coinvolto
su
queste
cose,
ma
lo
dico
lo
dico
diciamo
per
aver
vissuto
per
aver
vissuto
questa
storia
e
allora
concludendo
concludendo
cosa
voglio
dire
che
la
regione
bisogna
parlarsi
chiaro
ha
abbandonato
abbandonato
il
progetto
dei
termovalorizzatori,
però
oggi
poi
ne
paghiamo
le
conseguenze
perché
si
potrebbero
avere
dei
termovalorizzatori
di
nuova
generazione
perché
anche
alla
gente
andrebbe
spiegato
bene
dove
li
mettiamo
tutti
questi
rifiuti
andrebbe
spiegato
bene
e
A
me
mi
dispiacerebbe,
se
io
poi
il
futuro
non
si
sa
2
anni,
sono
altro
che
non
era
geologica,
se
in
futuro
dovessi
Lascia
finire
il
mio
mandato
amministrativo
a
Fucecchio
sindaco,
questo
è
un
mio
Pallino
e
non
fosse.

Presidente
Ti
ricordo
che
approvò
anche
una
Mozzi
da
me
proposta
e
la
potrò
all'unanimità.
Anche
con
si
comunale
di
Gambassi
Terme,
quando
ero
consigliere
gli
eco-compattatori
lo
mettiamo
un
eco
compattatore
anche
a
il
volume
della
plastica
il
volume
della
plastica
si
ridurrebbe
notevolmente
perché
noi
che
abbiamo
approvato
una
mozione
in
tal
senso
e
a
Gambassi
Terme,
va
bene
a
Gambassi
Terme,
è
un
comune
più
piccolo
con
tutto
il
rispetto,
c'ha
un
piccolo
supermercato,
magari
c'è
ci
sono
meno
prospettive
di
installare
nei
compattatori,
però
a
me
m'ha
dato
un
po'
di
tristezza
vedere
che
comuni
altri
comuni
hanno
installato
stanno
installando
degli
autori
e
noi
ancora
no
e
io
non
sono
d'accordo
con
chi
dice
che
Fucecchio
un
piccolo
Comune,
ma
che
Fucecchio,
ma
quasi
24
mila
abitanti
quando
io
parlo
con
Paolo
campinoti
e
si
parla
ancora
no
di
piccoli
comuni
piccoli
comuni
essendo
sotto
5000
abitanti
sono
Gambassi
Terme
noi
nella
nostra
zona
abbiamo
Gambassi
Terme
e
Montaione
va
bene
però
sono
piccoli
grandi
auguri
perché
tra
poco
da
superficie
di
Gambassi
Terme
è
ampia
quasi
quanto
quella
del
Comune
di
Firenze,
ho
finito
concludo
dicendo
che
un
grande
comune
come
Fucecchio.
Io
paragono
sempre
anche
se
non
c'è
il
mare
è
che
conosce
la
Versilia,
mi
capisce
bene
Fucecchio
a
Pietrasanta,
perché
più
o
meno
fanno
gli
stessi
abitanti
fanno
gli
stessi
abitanti
Tula
Fucecchio,
non
c'è
male,
allora
Fucecchio
è
un
comune
Fucecchio.
È
un
comune
importante,
allora
finta
o
Spinelli
di
spinelli,
lasci
le
impronta
sono
presente
anch'io
lasci
le
impronta
su
questi
temi
perché
sono
temi
importanti.
Io
capisco
e
mi
fa
piacere
se
vi
faccio
sorridere
quant'altro,
probabilmente
il
mio
modo
di
narrazione
di
far
sorridere
però
non
sottovalutate
quello
che
ho
detto
stasera
perché
sono
Anni
Anni
Anni
che
si
parla
di
queste
cose
e
francamente.
E
mi
fa
piacere
Spinelli
campinotti,
se
lo
riconoscete
non
è
che
la
regione
Toscana
abbia
fatto
grandi
cose
su
questo
grazie,
grazie
mi
ha
chiesto
la
parola
il
sindaco
campione.
Prego
scusare,
siccome
frattempo
piccoli
ma
siccome
le
frattempo
mi
sono
documentato
a
quanto
affermato
dal
consigliere
pilastri,
ho
chiesto
talmente
all'universo
che
vuoi
se
eri
raggiungibile
che
Dario
Baldini
cortesemente
mi
ha
risposto
che
lui
è
a
conoscenza
di
un
sistema
di
Sting
aziendale
interno
a
Dalia
e
che
naturalmente
si
ferma
perché
sono
nello
specifico,
però
mi
ha
confermato
che
esiste
un
sistema
di
ausili
aziendale
delle
performance
dell'azienda,
non
dei
singoli
e
poi
da
in
poi
chiederemo
a
veramente
ad
aria,
no.
Certo.
Certo,
però
comunque
sia
anche
Dario
Baldini
mi
ha
risposto
a
quest'ora.
Grazie
no
altri
interventi
capogruppo
sta
lavorando
su
questa
risoluzione.
Purtroppo
ho
avuto
un
incidente
bisogna
ringraziarla
per
la
presenza
entro
in
riesco,
ma
ho
difficoltà
a
stare
seduta,
mi
sono
fatta
male,
quindi
se
sto
in
piedi
non
è
per
mancanza
di
rispetto.
Sì,
esco
non
è
per
mancanza
di
rispetto.
Vi
ascolto
ne
approfitto
per
fare
l'intervento
in
piedi,
allora
per
a
noi
parliamo
di
rifiuti
riutilizzo
di
rifiuti
e
di
aumento
delle
tariffe
è
un
dato
di
fatto
non
possiamo
nasconderci
dietro
un
dito
e
tutto
questo
deriva
da
scelte.

Presidente
Cioè
o
meglio
è
la
ricaduta
di
un
percorso
politico
che
ha
portato
alla
situazione
siamo
ora
mi
ha
colpito
parto
da
ultime
cose
che
ho
sentito
quello
che
ha
detto
la
consigliera
Mello,
quando
ha
detto
la
Toscana
ha
detto
Impianti
di
termovalorizzazione
mi
è
sembrato
strano
e
però
ragione.
Effettivamente
è
stato
detto
così.
Però
sono
andata
a
cercare
e
leggerò
esattamente
le
parole
riportate
dall'assessore
al
esattamente
detto
ciò
No
la
stessa
la
stessa
ora
all'ambiente
Monia
Monni,
è
vero.
No
a
nuovi
termovalorizzatori
e
no
nuove
discariche
sarebbe
sembrare
Ok,
quindi
che
si
fa?
Cioè
Buttiamo
tutto
in
mezzo
alla
strada
io
però
ricordavo
già
da
più
di
un
anno
che
si
parla
di
di
economia
circolare
e
viene
spiegata
il
perché
si
dice
no
ai
termovalorizzatori
e
no
nuove
discariche
è
una
visione
ancora
più
ampia
e
secondo
me
ha
molto
senso
quello
che
è
stato
detto
perché
perché
dobbiamo
partire
da
una
premessa.
Della
politica
esempi
delle
amministrazioni,
purtroppo
spesso
non
riescono
a
stare
al
passo
con
i
tempi
delle
necessità
che
si
hanno
la
politica
a
tempi
sempre
molto
lunghi
e
quindi
molto
spesso.
Può
risultare
miope
se
cerca
di
risolvere
problemi
di
oggi
con
risposte
di
ieri,
perché
noi
oggi
possiamo
parlare
di
qualcosa
che
magari
è
già
strutturato
in
altre
zone
dell'Italia
in
altre
zone
addirittura
dell'Europa
e
del
mondo,
ma
che
sono
da
10
anni
nel
frattempo.
Le
so
le
cose
sono
cambiate
se
noi
a
oggi
profumissimo
quelle
idee,
forse
potrebbero
andare
bene
se
si
riuscissero
a
costruire
qui
ed
ora
ma
ciò
è
impossibile
conosciamo
soprattutto
le
tempistiche
italiane,
quindi
Qui
si
dice
qualcosa
che
ha
una
visione
ancora
più
avanti
considerando.
Diciamo
quello
che
avverrà
nel
futuro.
E
riprendendo
realtà
qualcosa
che
io
sento
molto
mia
anche
l'idea
del
fridaysforfuture
sono
qui
nei
banchi
della
maggioranza
si
sono
tra
volevo
dire
che
in
realtà
manca
l'altro
consigliere
del
va
anche
l'opposizione
under
30,
noi
siamo
in
politica.
È
vero,
facciamo
parte
ormai
degli
amministratori.
Però
io
mi
sento
di
una
nuova
idea
politica
di
una
visione
diversa
della
politica
e
ciò
che
è
stato
fatto
in
passato.
È
vero,
io
sono
parte
partito
e
sono
orgogliosamente
parte
di
un
partito
che
è
presente
attivamente
però
è
anche
giusto
che
ci
siano
delle
critiche
costruttive
in
realtà
qui
non
si
fanno
solo
che
costruzione
si
fanno
proposte,
ad
esempio
dice
verificare
se
nel
Pro
Allora
il
Intanto
il
no
ai
termovalorizzatori
dice
la
Toscana,
quindi
vuole
superare.
Stazione
tradizionale
di
piano
a
favore
di
un
approccio
a
un
corso
integrato
che
in
innestandosi
in
un
obiettivo
di
riduzione
complessiva
dei
rifiuti
prodotti,
metta
sistema
i
già
autorizzati
impianti
di
digestione
anaerobica
per
la
valorizzazione
della
frazione
organica
Le
piattaforme
per
singole
frazioni
in
macro
ecologiche,
come
ad
esempio
la
carta
fino
ad
arrivare
avere
impianti
e
propri
impianti
di
riciclo
della
materia
per
farlo
sarà
necessario,
sto
sono
virgoletta
per
farlo
sarà
necessario
prevedere
una
transizione
dagli
attuali
impianti
di
trattamento
meccanico
biologico
verso
vere
e
proprie
fabbriche
di
Mater
Dei
materiali,
cioè
in
grado
di
valorizzare
al
massimo
anche
rifiuti
urbani
indifferenziati,
sia
nella
loro
frazione
secca
che
umida
quindi
uscire
dalla
logica
lineare
preleva
produci
consuma
e
butta.

Presidente
Significa
costruire
un
modello
complessivo
di
gestione
dei
rifiuti
che
a
punti
recuperare
tutta
la
materia
possibile
nell'ottica
di
creare
un
industria
del
riciclo
che
generi
impatti
positivi
termine
ambientale,
anche
ma
sociali
ed
economici
e
questo
si
collega
esattamente
con
quello
che
ci
hai
detto
dall'Europa.
Cioè
10%
in
discarica
entro
il
2030
perché
se
noi
si
fa
parliamo
e
probabilmente
serviranno
visto
che
in
Italia
Boh
mi
amo.
Mi
sembra
una
cinquantina
di
impianti
e
47
sono
al
nord
altri
15
verranno
costruiti
e
sono
tutti
al
Nord
e
al
centro
sud
non
ci
sono.
Sì,
è
vero,
noi
siamo
un
passo
indietro,
ma
noi
ora
non
dobbiamo
fare
un
passo
avanti
per
arrivare
agli
altri
perché
mentre
facciamo
un
po'
gli
altri
ne
farò.
Un
altro
beh,
quindi
dobbiamo
farle
direttamente
tu
e
dobbiamo
riuscire
avere
la
visione
di
farne
due
però
lo
dobbiamo
fare
e
questo
no
critica
che
ci
facciamo
dei
problemi
riscontrati
che
ci
hanno
portato
qui
a
oggi
perché
ho
ritirato
fuori
il
freddo
e
Ford
Fusion
perché
è
stato
preso
in
giro,
siamo
stati
qui
dico
siamo
orgogliosamente
stati
considerati
i
gruppi
studenteschi
che
andavano
in
piazza
a
scioperare
perché
non
avevano
voglia
di
andare
a
scuola
quando
in
realtà
queste
cose
il
freddo
e
fortius
lo
propone
già
da
anni.
Dammi
dice
di
diminuire
l'impatto
ambientale
dei
rifiuti,
non
solo
producendo
meno
rifiuti
Mari
utilizzando
i
rifiuti
e
questo
mi
collego
anche
un
po'
mi
sono
un
pochino
documentata
con
l'impianto
che
di
cui
si
sta
discutendo
nella
zona
dell'
Empolese
che
parla
proprio
di
questo
collegarsi
molto
con
la
fi.
Della
carta
e
del
vetro
per
riutilizzare
e
di
conseguenza
ad
esempio
verso
Non
ricordo
il
Prato
Pistoia,
ora
non
ricordo
lo
ascoltavo
oggi
al
telegiornale,
c'è
un'azienda
che
ha
fatturato
durante
la
pandemia
ha
proprio
grazie
a
l'umido
a
riutilizzo
dell'umido
tramite
compostaggio,
poi
ok,
cioè
neanche
del
secco
dei
rifiuti
speciali
Emanuele
II
che
dobbiamo.
Allora
pensare
il
10%
in
discarica.
Ma
quel
rifiuto
speciale
lo
dobbiamo
diminuire
il
più
possibile
creando
ancora
di
più
delle
micro
categorie.
Per
cui
quel
quel
che
è
un
rifiuto
non
sia
più
considerato
un
rifiuto
differenziato
ma
possibile
da
riutilizzare
è
questa
il
grande
passo
avanti
che
dobbiamo
fare
poi
questo
è
il
domani
il
qui
a
oggi.
E
nel
frattempo
che
facciamo?
Però
se
non
ci
muoviamo
subito
fra
5
6
10
anni
ci
ritroviamo
la
nuova
i
prossimi
che
serviranno
qui
o
che
desiderano
in
altri
posti
avere
gli
stessi
identici
problemi,
cioè,
noi
dobbiamo
uscire
dalla
logica
di
campionare
solo
il
qui
e
ora
noi
dobbiamo
andare
avanti
dobbiamo
avere
una
visione
del
futuro
che
vada
a
colmare
le
difficoltà
di
ora
ma
dobbiamo
anche
prevedere
quelle
future
perché
sono
già
prevedibili
perché
le
vediamo
un
attimo
qui
a
Fucecchio
parlando
di
te
perché
poi
tutto
questo
molto
bello,
ma
tanto
alla
gente
gli
interessa.
Quanti
soldi
in
più
o
meno
fa
da
allora
noi
siamo
una
terra
di
confine.

Presidente
No,
noi
siamo
nella
zona
dell'
Empolese
del
della
città
metropolitana,
ma
ha
un
pasto
abbiamo
a
Santa
Croce
abbiamo
Castelfranco
abbiamo
San
Miniato,
allora.
Il
raffronto
delle
tariffe
della
Tari
media
4
persone
per
80
metri
quadri
perché
nel
2021
a
242,1
guardiamo
il
perché
non
siamo
andati
da
un'altra
parte,
cioè
perché
purtroppo
anche
sulla
Stampa
ho
letto
che
lui
paghiamo
molto
di
più
dei
nostri
comuni
limitrofi,
San
Miniato.
336
da
24236
con
quasi
100
è
più
o
meno
90
Santacroce
266
nell'anno
2310
fu
il
tempo
a
Castelfranco
443.
Cioè
non
mi
sembra
che
siano
migliori
delle
nostre
443
a
242,
altro
che
100.
Io
direi
che
sono
poco
meno
del
doppio
sembra
un
quasi
il
doppio.
Quindi
è
bene
che
quando
io
non
parlo
quasi
mai
di
sì,
se
non
conosco
esattamente
tutti.
Non
mi
piace
parlare
per
sentito
dire
e
prima
di
dirlo
questa
sera
me
li
sono
andati
a
ricercare
per
bene
una
cosa
su
cui
invece
io
vorrei
spezzare
una
lancia
a
favore.
Nonostante
il
clima
un
po'
ovviamente
difficile
di
stasera.
Ringraziarci
tutti
perché
quando
parliamo
di
cittadini
fucecchiesi
io
in
primis
mi
sento
un
cittadino,
non
mi
sento
si
sono
qui
e
sono
onorata
del
ruolo
che
ricopro
ma
il
mio
ruolo
non
c'è
il
mio
lavoro,
non
è
la
politica.
Io
non
vivo
di
politica.
Quindi
io
sono
un
cittadino
e
qui
cerco
di
riportare
le
esigenze
dei
cittadini,
però
non
vivo
grazie
alla
politica,
quindi
pago
le
tasse
con
le
difficoltà
di
qualsiasi
tributi
scusi
dottoressa
con
la
stessa
difficoltà
che
può
pagare
un
cittadino
che
non
si
che
che
che
non
è
qui
seduto
dobbiamo
farci
realtà
un
complimento
l'educazione
che
negli
anni
ci
siamo
dati
per
insegnare
un
nuovo
metodo
di
utilizzare
i
rifiuti
di
smaltirli
è
molto
importante
perché
probabilmente
se
questo
non
l'avessimo
fatto
le
tariffe,
altro
che
aumentare
del
Per
100
alla
aumentavano
del
X
alla
n.
Per
cento,
perché
tutto
quello
che
a
ora
viene
riutilizzato
non
ci
sarebbe
va
fatto
ancora
di
più.
In
questo
caso
magari
non
è
una
responsabilità
prettamente
nostra,
perché
noi
facciamo
quello
che
c'è
stato
detto
io
sono
sicura
che
se
cittadini
gli
venisse
detto.
Ok,
ora
avete
quattro
bussolotti,
dovresti
averne
sei
dovessi
averne
otto
perché
per
riutilizzare
abbassare
le
tariffe
dobbiamo
dobbiamo
strutturare
un
modo
diverso.
Io
penso
che
cittadini
non
avranno
alcun
problema
a
fare
questo
o
troviamo
un
modo
diverso
non
ci
saranno
più
bussolotti.
Non
lo
so
questo.
Cioè
il
comune
riciclone
questo
mi
dispiace
che
purtroppo.
Le
ricadute
a
livello,
diciamo
economico
siano,
diciamo
non
siano
così
grandi
come
magari
ci
saremmo
aspettati
il
fatto
che
io
sia
in
questi
banchi,
quindi
non
non
significhi.
Ci
vuole
un
po'
di
onestà
intellettuale
lo
chiedo
sempre
ai
banchi
dell'opposizione
e
dobbiamo
farla
noi
in
primis,
credo
che
l'onestà
intellettuale
venga
anche
dal
fatto
di
dire
noi
abbiamo
fatto
il
possibile,
purtroppo
noi
I
risultati
non
si
sono
avuti
non
si
sono
avuti
e
li
provato
un
pochino
studia
a
leggere
un
po'
alla
storia,
noi
è
vero
che
ci
abbiamo
aleama
anno
nasce
completamente
nuova
riporta
indietro.

Presidente
Cioè
con
se
le
difficoltà
Ei
problemi
che
venivano
prima
da
Publiambiente
e
quindi
dalla
gestione
prima
e
bilanci
di
una
cocorita
è
una
cosa
molto
importante
e
su
questo
abbiamo
fatto
i
complimenti
noi
il
nostro
abbiamo
fatto
eco.
A
farlo
concludo
prudente
dicendo
una
cosa
sono
d'accordo
per
consigliare
i
pilastri
che
la
aspira
lo
sguardo
sono
d'accordo
col
Conte
filassi
su
una
cosa
ogni
azienda
in
questo
caso
a
partecipazione
pubblica
maggiore
maggiore,
sai
partecipare
in
partecipazione
pubblica,
deve
mirare
al
principio
di
Efficienza
ed
economicità
non
significa
quindi
spendere
meno
ma
spendere
meglio
se
si
può
migliorare.
Io
spero
che
si
possa
migliorare
e
sono
sicura
che
anche
una
lotta.
Agli
sprechi
che
gli
sprechi
ci
sono
sempre
ma
non
per
volontà,
diciamo
diretta
perché
quando
c'è
stisce
un'aria
così
grande
e
un
un
meccanismo
con
il
così
complesso,
è
normale
che
ci
siano
secondo
me
dobbiamo
puntare
anche
su
questo
c'è
stato
detto
che
c'è
un
controllo
interno
dobbiamo
ancora
Rafforzare
questo
questo
rapporto
interno
con
un
dialogo
costante
con
le
realtà
locali.
Perché
Chi
sta
in
alto
in
questo
caso,
ovviamente
è
un
manager
non
vede
ma
in
realtà
locali.
Non
può
essere
ovunque
non
è
un
il
presente,
quindi
una
sinergia
con
le
realtà
locali
per
magari
piccole
cose
che
però
ampliate
per
quanto
è
grande
l'aria
che
gestisce
Alia
possono
portare
a
un
risparmio
pur
minimo
ma
è
pur
sempre
un
risparmio.
Io
penso
che
per
che
si
sia
fatto
tanto
si
debba
fare
ancora
meglio
che
ci
sia
una
strada
un
po'
da
raddrizzare.
Questo
è
un
dato
di
fatto
però
a
dire
sempre
che
siamo
i
peggiori.
No
questo
non
mi
sta
bene
sono
i
dati
la
consigliera
avanti
lo
ha
detto
ci
sono
le
strade
pulite
le
persone
non
hanno
io
vengo
da
cioè
io
e
la
mia
famiglia
viene
dalla
zona
in
cui
rifiuti
per
strada
sanno
cosa
significa
nonostante.
Differenza
tra
venga
fatta
perché
il
problema
non
sono
le
persone,
ma
è
come
funziona
il
sistema.
Il
sistema
funziona
le
tariffe,
non
sono
le
più
alte
un
aumento
non
è
mai
ben
visto
però
dobbiamo
guardare
tutto
in
un'ottica
complessiva
perché
è
troppo
facile,
ogni
volta
diciamo
estrapolare
un
singolo
dato
una
singola
frase,
non
guardare
il
complessivo
che
si
debba
fare.
Dato
di
fatto
ma
che
sia
sempre
stato
fatto
tutto
male.
Tutto
gestito
male.
Io
direi
che
questo
è
veramente
essere
mio
figlio,
grazie,
signor
presidente
ci
sono.
Sì,
grazie
dente.
Se
l'intervento
quanto
riguarda
le
note
tecniche
sulle
tariffe
è
già
stato
detto
abbastanza
dalla
collega
intervento,
sarà
più
prettamente
politico
e
che
l'ultimo
intervento
ha
sollecitato
un
po'
quelle
che
sono
le
reminiscenze
di
una
campagna
elettorale
del
2014
nel
2014,
magari
che
oggi
non
ha
ancora
30
anni
non
era
al
corrente
di
quello
che
succedeva,
poi
se
oggi
non
sei
andata
a
guardare
e
i
problemi
che
noi
abbiamo
nella
raccolta
dei
rifiuti
arrivano
da
lontano
arrivano
già
da
quelle
anche
perché
Publiambiente
Era
una
nostra
partecipata
fu
cambiato
è
confluita
insieme
ad
altre
partecipate
di
altri
comuni
in
Alia
e
Ale
avrebbe
dovuto
dare
tramite
la
raccolta
differenziata
Porta
a
porta
puntuale.

Presidente
Una
riduzione
di
tariffe
una
economia
circolare
avrebbe
dovuto
avviare
e
ritorni
anche
economici
per
i
comuni
e
forse
chi
vede
che
tutto
va
bene
o
che
forse
poteva
andare
peggio.
Non
so
qua
cosa
intenda
per
peggio
perché
gli
aumenti
che
anche
oggi
ci
vengono
dichiarati
e
mi
sono
segnati
due
così
per
tutti
in
dieci
15%
per
quanto
riguarda
le
attività
da
un
10
o
un
18
per
100
per
quanto
riguarda
le
abitazioni
civili
residenziali
a
seconda
del
numero
delle
persone
della
superficie
dell'abitazione
aggiornamenti
da
poco
ma
solamente
considerevoli.
Visto
già
che
abbiamo
tariffe
abbastanza
alti
e
non
credo
che
siano
le
più
basse
e
il
nome
delle
se
dobbiamo
mettere
sul
piatto
le
abilità
e
responsabilità
sono
politiche
e
sono
della
sinistra,
sono
del
PD
di
Chi
ha
governato
insieme
al
PD
e
in
tutto
questo
non
ha
fatto
niente
per
ovviare
a
problemi
che
si
vedevano
in
lontananza
nel
2014.
È
che
dopo
8
anni
si
scontrano
sul
nostro
viso
come
un
muro
e
di
questo
è
il
problema
dopo
8
anni.
Ci
troviamo
a
battere
una
musata
in
un
muro
che
vedevamo
da
lontano
nel
2014
di
com'è
l'economia
circolare
e
partecipata
al
51%
da
Alia
deve
fare
cupero
di
materie
prime
l'evento
riducendo
come
a
circolare
come
come
ci
è
stato
detto
quindi
poi
c'è
un
altro
fatto
che
quando
in
una
fase
di
trattative.
Chi
deve
andare
andare
a
trattare
per
conai
in
comunità
europea
il
prezzo
delle
materie
prime
da
recupero
ha
un
nome
cognome
ed
è
un
esponente
del
PD
e
non
si
presenta
a
un
tavolo
di
una
trattativa
ed
è
un
ex
sindaco
del
comune
di
Firenze,
è
ovvio
che
quando
un
tavolo
di
trattativa
si
presenta
una
sola
delle
parti
questa
parte
e
che
era
la
il
minimo
a
un
ventaglio
di
prezzi
da
corrispondere
per
delle
materie
prime
e
da
solo
una
trattativa
o
è
pazzo.
O
ti
almeno
che
ti
può
dare
il
minimo
è
andata
è
un
esponente
sempre
del
PD.
Quindi
le
responsabilità
politiche
di
questo
situazione
attuale
della
della
mancanza
di
attuazione
impianti
di
smaltimento
della
programmazione
della
realizzazione
di
questi
programmi
una
mancata
sorveglianza
di
quelle
sono
le
attività
delle
partecipate
che
operano
nello
smaltimento.
Ora
nel
documento
che
abbiamo
sottoscritto
stasera
non
è
riportato
e
non
ho
trovato.
Sinceramente
questa
sera
ma
nella
convinzione
che
avesse
dovuto
corrispondere
in
termini
di
materie
prime
a
ogni
comune
porzione
di
quelle
di
quelle
materie
prime
come
panchine
arredo
urbano
giochi
e
noi
in
8
anni
non
abbiamo
visto
niente
allora.
Vogliamo
dire
che
non
è
colpa
di
nessuno.
No,
ce
l'abbiamo
Partito
Democratico
e
tutti
quelli
che
lo
hanno
sostenuto.
Chi
ha
sostenuto
Gianni
che
in
campagna
elettorale
ha
detto
faremo
casse
Passerini
con
i
carrarmati
l'ha
detto
non
l'ho
detto
io
che
ero
al
mare
sulla
seriamente
a
me,
cioè
ci
sono
stato
sopra
ci
sono
stato
te
l'ho
tirato
quella
farina
47
kg
e
5
ma
non
sono
oggetti
simpatici
le
vocali.

Presidente
Poi
oggi
che
li
vediamo
così.
Chiaramente
in
televisione
no,
quando
lo
disse
non
c'era.
Però
però
nel
nelle
nel
2019
in
Crimea
è
in
dombas
Ikea
armadi
circolavano
già
anche
in
altri
paesi
del
mondo,
quindi
i
carrarmati
e
carro
armati
e
non
circolano
dove
c'è
pace
carrarmati
di
ciclo.
Dov'è
la
fascia
non
esiste
quindi
fare
questi.
Mi
trovo
veramente.
L'ho
trovato
fuori
luogo.
Allora
l'ho
trovato
fuori
luogo
ancora
di
più
il
retromarcia
che
ha
fatto
il
giorno
dopo
pressato
dalle
sinistre
più
radicali.
E
che
vuol
dire?
Non
avere
un'idea
di
dove
si
vuole
andare
con
la
propria
politica
di
governo
di
una
regione
non
ha
politica
amministrativa
di
un
comune
del
governo
di
una
regione
la
regione
decide
in
sanità
decide
per
quanto
riguarda
rifiuti
decide
urbanistica.
E
se
uno
non
sa
cosa
vuoi
fare
delle
rifiuti,
vuol
dire
che
non
sa
cosa
fare
di
urbanistica
non
sa
cosa
fare
di
sanità,
poi
anche
del
resto
perché
mi
pare
abbastanza
quindi
questo
intervento.
Non
è
un
intervento
che
riguarda
queste
tariffe
che
noi
non
possiamo
essere
Certamente
favorevole.
Perché
non
è
stato
fatto
niente
a
Monte
non
è
stato
fatto
è
giusto
il
documento
che
abbiamo
firmato
è
un
housing
del
PD
in
housing
perché
viene
rimarcato
che
in
tutti
questi
anni
purtroppo
non
è
stato
fatto
quello
che
doveva
essere
fatto,
quindi
te
non
avremo
sottoscritto
è
giusto
mettere
i
puntini
sulle
i
e
attribuire
le
colpe
a
chi
ce
le
ha
non
attribuisce
amo
le
alle
opposizioni
che
contro
votano
in
consiglio
comunale
a
una
politica
che
non
è
la
loro
ha
una
politica
che
non
hanno
voluto
è
una
politica
che
ha
portato
a
questi
risultati
non
è
Il
modo
sicuramente
di
stare
scusanti
o
di
cercare.
Non
so
giustificazioni
la
colpa
è
vostra
vostra,
dico
vostro
non
personalmente
posta
come
parte
politica,
quindi
questo
documento
che
abbiamo
sottoscritto,
poi
che
dopo
vedremo
se
volete
o
comunque
approveremo
e
basta.
È
un
un
incentivo
a
chi
ha
sostenuto
la
regione
tempia
che
gli
ha
fatto
la
campagna
elettorale
a
favore
ha
avallato
nell'arco
degli
anni
questa
qualifica.
Andare
a
battere
i
pugni
su
un
tavolo
a
cui
poteva
andare
già
anche
prima
perché
ogni
sindaco
di
ogni
Comune
della
Regione,
Toscana,
avrebbe
potuto
alzarsi
Andare
in
Regione
dire
signor
presidente,
mancano
le
discariche,
mancano
gli
impianti
di
smaltimento,
mancano
gli
impianti
valorizzazione
dei
rifiuti,
mancano
manca
tutto.
Lo
vediamo
lo
sappiamo.
Siamo
sul
territorio,
forse
che
hai
ragione
non
lo
sa
perché
è
impegnato
in
altre
faccende
forse.
Chi
è
sul
territorio
lo
sa
e
quindi.
Che
dobbiamo
dire?
No
poco
altro
da
dire.
Mi
dispiace
essere
arrivati
al
2022
è
essere
di
fronte
a
un
bivio
che
è
quello
può
andare
in
un
burrone
può
iniziare
a
correre
anche
gli
per
anni
precedenti
che
non
mai
abbiamo
corso.
Ci
sono
altri
interventi
perfetto
Pagliaro
sera
tutti.
Grazie
la
parola
presidente
alla
che
dire
non
è
facile
intervenire
su
Un
tema
quando
si
va
a
mettere
le
mani
nelle
tasche
dei
cittadini,
purtroppo
così.

Presidente
Eh,
purtroppo
dobbiamo
di
questo
servizio
ne
abbiamo
bisogno
di
questa
società,
ne
abbiamo
bisogno
che
poi
come
hanno
detto
anche
che
ha
preceduto
non
è
tra
le
peggiori.
Tutto
sommato
ci
un
servizio
a
360°
su
ogni
tipo
di
rifiuto
come
su
un
altro
comune.
Sempre
abbastanza.
Comportati
bene
qualcuno
ovviamente
esce
da
questo
da
questo
insieme
di
cicloni
e
forse
proprio
con
questi
questi
abbandoni
selvaggi
ci
sarebbe
un
po'
da
puntare
il
dito
ci
sarebbe
da
sia
la
destra
che
la
sinistra
sarebbe
da
prenderle
queste
persone
e
fagli
capire
che
forse
qualcosa
non
va
nella
direzione
giusta
è
proprio
anche
colpa
di
loro,
ma
purtroppo
sul
l'etica
del
rispetto
ambientale
tanti
passi
sono
stati
fatti
ma
tanti
ancora
rimangono
da
fare
le
discariche,
mancano
le
discariche
rifiuti
il
fanno
dei
chilometri
infiniti
per
poter
arrivare
ad
azione
la
sinistra
non
ha
fatto
le
discariche.
Ma
neanche
la
destra
mi
sembra
sia
data
da
fare
a
Pisa
io
conti
che
è
andato
in
regione
a
cercarli
fa
una
discarica.
Senti
ma
poi
se
no
non
vogliamo
parlare
del
sindaco
di
Pistoia
come
una
discarica,
Pistoia
all'Abetone.
Sì,
quando
ce
la
fanno
fanno
casa
Passerini
insieme
di
Pistoia,
se
ce
la
vogliono
la
discarica
Tutti
vogliono
tutti
voi
alle
discariche.
Ma
nessuno
la
vuole
accanto
a
sé,
quindi
di
conseguenza
questo
è
tanto
facile
parlare
giusto,
eh,
perché
in
questo
posto
è
così
in
questo
luogo
e
così
è
giusto
che
chi
è
all'opposizione
di
acconto
a
chi
è
al
comando.
No,
è
normale
che
sia
così,
però
ecco
a
un
certo
punto
io
credo
che
bisogna
un
attimino
mettersi
la
mano
sul
cuore
tutti
e
capire
che
forse
in
dei
momenti
certo
tipo
di
impianti
non
erano
neanche
concepibili
e
certe
cose
certi
impianti
che
ora
vengono
fuori
certe
sentito
parlare
di
impianti
a
biomassa
dire
ciclico
e
tanto
e
tanto
altro
che
sono
Diciamo
sui
cavoli
e
ti
sta
dibattendo
dove
potervi
fare
a
questo
punto
penso
ho
letto
anche
Ho
dato
un'occhiata
anche
alla
risoluzione
che
si
va
poi
ha
da
fare,
penso
che
stia
un
grosso
passo
e
non
c'è
da
dirgli.
Ma
vi
siete
ritrovati
da
ultimo,
ovviamente
tutto
si
ritrova
nel
momento
contingente.
No,
non
è
che
è
vero
si
vede
il
programmare
ma
non
è
facile
programmare
lo
sappiamo
noi
che
si
chiama
su
questi
banchi
da
tanto
sappiamo
che
spesso
anche
su
altri
temi
dobbiamo
ritornare
sopra
dobbiamo
vedere
Dobbiamo
fare
e
niente
che
dire
a
questo
punto.
Diamoci
un
attimino
una
stretta
tutti
e
proviamo
ad
andare
avanti
e
soprattutto
fare
monito
e
controllo
affinché
questo
servizio
per
lo
meno
sia
sempre
più
efficiente
e
di
quanto
lo
è
e
non
ci
lasci.
In
giro.
Grazie,
ho
concluso
presidente.
Grazie
dottoressa.
Lecce,
me
lo
fa.
Grazie
mille
dottoresse.
Allora
L'opposizione
di
gente
mi
tutto
vieni
a
maggioranza
Berto
volevi
prego.
Eh
sì,
allora
più
che
un
intervento
mi
limito
a
presentare
il
lavoro
sulla
risoluzione.
Nonostante
che
come
vive
in
causa
più
e
più
e
più
volte
ma
mi
fanno
notare
il
consigliere
cordone
che
noi
governiamo
confermare
tornerò
sulle
questioni
politiche
quando
interverrò
per
dichiarazione
nervoso.

Presidente
Quindi
ora
mi
limito
a
la
nostra
risoluzione
su
questo
vorrei
ringraziare
tutti
i
consiglieri
di
maggioranza
e
di
opposizione
perché
questo
lavoro
è
stato
firmato
da
tutti
i
partiti
rappresentati
in
realtà
tutti
i
gruppi
con
Perché
c'è
anche
il
gruppo
è
vero,
è
vero,
giusto
il
documento
che
cosa
tra
parentesi
mi
permetto
di
dare
una
piccola
notizia
che
non
so
se
i
consiglieri
presenti
sanno
un
documento
del
tutto
simile
abile
è
stato
votato
questa
sera
all'unanimità
a
Vinci
e
in
realtà
questo
questa
parte
discussione
è
stata
ampiamente
condivisa
anche
in
altri
comuni
e
se
non
ho
capito
bene.
Domani
c'è
un
consiglio
a
Gambassi,
non
so
se
domani
sono
a
fare
i
cambi,
allora
cambia
la
visita
e
forse
potrebbe
essere
discusso
anche
in
quel
contesto,
in
ogni
caso
questo
documento
che
cosa
prevede
riconosce
e
questo
io
ritengo
stiamo
Importante
dico
anche
politicamente
significativo
e
ci
sono
problemi
che
travalicano
la
come
dire
le
possibilità.
Ecco
diciamo
così
decisionali
dei
singoli
comuni
e
invece
come
dire
supporta
l'azione
dei
sindaci
nelle
inchieste
che
sono
state
avanzate
da
questi
in
un
documento
apposito
in
corrispondenza
dell'
approvazione
del
pefc
in
data
23
maggio
2022
ricordo
che
non
si
sta
parlando
solo
dei
sindaci
dell'Unione
dei
comuni
un
po'
di
soldi
tra
si
sta
parlando
di
20
di
24
sindaci
dell'ato
Toscana
centro.
Io
mi
limito.
Eh
direi
a
leggere
i
dispositivo
mi
sembra
la
cosa
più
più
pratica.
Allora
si
impegnano
il
sindaco
è
la
giunta
a
rappresentare
al
regione.
Ato
e
Alia
Servizi
Ambientali
Spa
la
firma
richiesta
del
comune
di
Fucecchio
di
una
più
coraggiosa
assunzione
di
responsabilità
attesa
non
soltanto
a
calmierare
Gli
aumenti
del
Piano
economico
finanziario,
manca
definire
una
volta
per
tutte
ubicazione
degli
impianti
e
standard
di
economia
circolare
della
politica
regionale
sui
rifiuti
a
chiedere
ai
soggetti
competenti
di
attivare
un
gruppo
di
lavoro
permanente
per
programmare
azioni
concrete
di
mitigazione
dei
costi
per
i
comuni
ai
cittadini
nei
prossimi
anni
qualora
emergessero
incongruenze
con
imputazione
costi
non
dovuti
o
comunque
non
correttamente
imputati
ai
Comuni
le
correzioni.
Con
le
dovute
compensazioni
dovranno
essere
effettuate
sui
piani
finanziari
degli
anni
successivi
a
chiedere
il
coinvolgimento
dei
comuni,
quali
soci
azionisti
di
Alia
s.p.a.
In
questo
percorso
anche
in
seno
al
Comitato
di
Patto
di
assemblea
da
noi
detto
che
appare
del
tutto
evidente
che
non
possa
bastare
il
lavoro
di
razionalizzazione
dei
costi.
comuni
poi
sono
continuamente
chiamati
a
prendere
in
considerazione
equilibrio
economico
e
finanziario
del
gestore
ai
fini
della
chiusura
del
pef
chiamandoli.
Dunque
in
causa
per
il
rispetto
di
impegni
debitoria
assunti
nei
confronti
degli
istituti
di
credito
a
chiedere
al
gestore
la
stesura
di
una
relazione
che
illustri
per
i
comuni
interessati
le
conseguenze
concrete
di
un
passaggio
a
tariffa
corrispettiva
anche
per
aree
fluri
comunali
omogenee
che
valuti
sia
l'aspetto
indebitato
Rio
degli
enti
si
è
finita
di
fare
dei
singoli
comuni
di
Franco
questo
sia
un
punto
molto
importante
è
tecnicamente
è
complicato
che
ne
fosse
fai
la
fine
di
qualcosa
sistema
diverso,
diciamo
di
come
dire
anche
di
calcolo
anche
un
sistema
che
per
certi
versi
impegnerà
il
conto
stesso
bilancio.

Presidente
Liberando
risorse
dei
singoli
comuni
sto
pensando
ai
fondi
che
sono
vincolati
nel
fondo
crediti
dubbia
esigibilità
dei
singoli
comuni
e
manifestare
con
Regione,
Toscana
e
dato
Toscana
centro
affinché
la
realizzazione
degli
impianti
di
trattamento
dei
rifiuti
proceda
quanto
più
rapidamente
possibile
valutando
soluzioni
tecnologicamente
avanzate
alcune
portate
anche
farti
presenti
questa
sera
dai
consiglieri
meno
importanti
Dal
punto
di
vista
economico
è
maggiormente
utili
al
fine
di
rigenerare
materie
prime
e
ho
produrre
energia
elettrica
e
gas,
non
aggiungo
molto
altro
mi
permetto
solo
di
te
due
cose,
allora
la
prima
è
che
sono
in
questo
documento
e
ritengo
molti
molti
elementi
riflessioni,
ma
soprattutto
c'è
un
mandato
forte
unitario
unanime
da
parte
di
tutte
le
forze
politiche
ai
nostri
sensi
in
questo
caso
al
sindaco
del
comune
di
Fucecchio
perché?
Avanti
Queste
stanze.
Mi
permetto
di
dire
ma
qui
non
è
come
si
dice
Cicerone
che
parla
per
casa
sua
che
questo
documento
lo
abbiamo
firmato
tutti,
anche
perché
tutti
sappiamo
come
il
sindaco
Spinelli
fin
dal
giorno
1
del
suo
mandato
abbia
sempre
insistito
su
questi
temi
di
è
sempre
aperta
la
possibilità
degli
impianti
abbia
sempre
fatto
tutto
quello
che
era
in
potere
suo
per
cercare
di
andare
in
questa
direzione,
poi
dopodiché
sono
delle
normative
che
ovviamente
impongono
un
trattamento
regionale
del
problema
è
così,
però
ecco,
io
ritengo
che
la
direzione
che
sia
in
casa
sia
già
quella
giusta
e
Ritengo
che
sia
doveroso
sostenere
i
nostri
sindaci
in
questo
sforzo.
In
secondo
luogo
una
cosa
tutti
questi
enti.
Non
buttiamo
il
bambino
con
l'acqua
sporca
tutti
questi
anni
ti
sto
parlando
di
aria,
ma
anche
deviato
e
non
tutti
i
soggetti
che
sono
tutti
coinvolti
tutti
responsabilità
molto
alte
nella
decisione
di
quelli
che
sono
i
bilanci,
poi
le
tariffe
così
via.
Ecco
tutti
questi
soggetti
stanno
comunque
portando
avanti
un
lavoro
molto
complesso
in
anni
molto
difficili
in
condizioni,
date
che
non
in
Toscana
ma
in
tutta
Italia
sono
obiettivamente
difficile,
noi
scontiamo
un
deficit
infrastrutturale
che
non
è
solo
Toscano
e
questo
è
un
dato
di
fatto
che
tutti
Possiamo
francamente
di
conoscere
e
per
quanto
concerne
le
attività
che
comunque
sono
state
portate
avanti
il
tutto
dal
gestore,
devo
dire
c'è
anche
molto
molto
di
buono.
Sono
certo
che
il
sindaco
stesso
magari
potrà
illustrare
bene,
però
insomma
come
abbiamo
anche
documentato.
All'interno
di
questo
testo
è
già
prevista
una
riorganizzazione
del
servizio
alcune
cose
saranno
cambiate
e
ne
parlava
anche
prima
con
il
consigliere
se
stai
tra
un
diverso
modello,
per
esempio
per
la
raccolta
di
frazioni,
diciamo
del
dei
rifiuti
e
così
via
quindi
tutte
cose
che
vanno
verso
una
riduzione
dei
costi
tenendo
sempre
alta
la
qualità
del
servizio
per
cui
ripeto,
come
dire
facciamo
un
buon
lavoro,
facciamolo
bene
fingiamo
per
andare
alla
direzione
riduzione
dei
costi
perché
le
famiglie
le
imprese
ne
hanno
bisogno
detto
questo
cerchiamo
anche
con
onestà
intellettuale
di
riconoscere
quanto
di
buono
è
stato
fatto
e
viene
ancora
fatto.
Grazie
sennò
presidente,
grazie.

Presidente
Se
non
ci
sono
interventi
che
ti
amo
e
passiamo
le
eventuali
repliche
Sindaco
voleva
venire.
È
il
momento
giusto
per
fare
il
giro
delle
repliche
cephas
alle
3.
Eccoci
qua.
Grazie
Presidente.
L'ora
è
tarda.
Siamo
tutti
stanchi,
però
alcune
cose
mi
faceva.
Sì,
sì,
alcune
cose
mi
faceva
piacere.
Dirgli
anche
a
me,
allora
noi
stasera
andiamo
a
prendere
alto
Del
Piano
economico
finanziario
approvato
il
23
maggio
da
parte
dei
sindaci
con
una
nota
importante
a
corredo
della
nostra
dichiarazione
di
voto
e
è
sostanzialmente.
Sono
sostanzialmente
i
punti
che
abbiamo
ripreso
anche
stasera
nella
nella
nella
risoluzione,
non
sto
rendi
Carly
perché
sono
sono
gli
stessi.
Ma
perché
non
abbiamo
abbiamo
voluto
fortemente
lasciare
traccia,
ho
sprimere
un
voto
favorevole,
ma
con
delle
condizioni
non
approvare
il
piano
economico
finanziario,
come
è
stato
detto
anche
dai
banchi
dell'opposizione.
Avrebbe
comportato
più
danni
che
chiede
non
a
provarlo,
quindi
a
provarlo
in
questo
modo
porta
a
continuare
a
far
che
Ale
sa
come
è
stato
detto
anche
prima
dal
campinoti
forza
a
una
continuità
del
servizio
porterà
alla
realizzazione
di
nuovi
impianti.
E
non
approvare
il
Peppe
voleva
dire
invece
cominciare
a
far
crollare
questa
società
per
azioni
e
quindi
magari
non
vedersi
finanziamenti
erogati
dalle
banche
vedere
ridurre
i
servizi
perché
se
non
li
approvi
il
piano
economico-finanziario.
Allora
devi
lavorare
su
budget
molto
più
contenuti
anche
quei
sindaci
che
non
hanno
voluto
approvarlo.
Sapendo
che
invece
grazie
alla
maggioranza
sarebbe
comunque
passato
è
un
fare
una
politica
un
po'
Meschina,
alla
fine
no,
perché
sai
che
la
provano
perché
c'è
la
maggioranza.
Io
ho
avuto
contro
così
mi
faccio
vedere
che
sono
un
bel
paladino
della
Giustizia,
sto
indietro
cittadini,
ma
di
tutte
le
forze
politiche
anche
del
nostro
Partito
Democratico
e
questo
non
è
un
grande
senso
di
responsabilità.
Il
senso
di
responsabilità
e
Lavorare
sodo
come
sta
facendo
Paolo
campinoti
il
nome
per
conto
di
tutti
noi
sindaci
ed
è
complicato
È
complicato
perché
effettivamente
qui
bisognerebbe
lavorarci
tutti
i
giorni
e
ripartire
dal
2014
o
forse
ancora
prima
perché
quella
gara
di
ambito
che
ha
vinto
Alia.
Quindi
quei
prezzi
quel
computi
metrici.
Quei
costi
erano
tutti
riferiti
a
quell'epoca
e
si
basavano
su
cosa
sul
futuro
che
avrebbe
visto
gli
impianti
di
cui
invece
non
abbiamo
avuto
traccia
e
pensiamo
che
una
tonnellata
di
Indifferenziata
costava
120-130
euro
a
tonnellata
e
ora
siamo
passati
a
180.
Bar
200,
io
credo
che
si
fa
alla
svelta
a
a
trovare
poi
i
delta
le
differenze
fra
quei
piani,
diciamo.
economici
dell'epoca
e
quelli
di
oggi
quindi
non
si
paga
il
fatto
che
non
ci
sono
impianti
l'abbiamo
già
detto
però
è
anche
vero
che
si
la
regione
è
in
primis
il
Col
colei
che
ha
da
colpevolizzare
per
la
mancanza
di
un
piano
di
gestione
dei
rifiuti
importante,
però
voglio
dire
sopra
al
cavallo
di
battaglia
di
quei
sindaci
che
non
volevano
gli
impianti
un
po'
tutte
le
forze
politiche,
poi
alla
fine
ti
un
sto
saltate
sopra
ha
anche
dai
banchi
dell'opposizione
non
si
tratta
oggi
di
impianti
di
incenerimento
o
termovalorizzatori.

Presidente
Ma
si
tratta
di
impianti
diversi
tant'è
che
hanno
realizzati
tre
impianti
importanti
in
Toscana.
Perché
da
quella
da
quella
del
bando
per
l'avviso
pubblico
che
ha
fatto
la
regione
sono
emersi
tre
importanti
progetti
uno
e
a
Empoli
che
è
un
pirogassificatore.
Come
si
chiama?
Come
si
chiama
Paolo?
Numero
allora
no.
Non
si
tratta
di
un
pirogassificatore
tecnologia
che
deriva
da
quella
della
stilografica
Stefy
nazione,
ma
non
è
un
pirogassificatore
andava
l'ottenimento
del
gas
è
come
un
prodotto
con
un
prodotto
diretto
la
prima
gestione
della
combustione
controllare
rifiuto
questo
è
diverso
perché
non
entra
in
combustione
out
like
you.
Pensi
in
un
processo
Checco
il
controllo
dell'ossigeno?
Tende
a
definiamo
lo
fai
come
fa
così
quello
che
fa
di
materializza
lo
Stato
solito
e
scompone
in
componenti
chimiche
reali
la
parte
che
compone
stato
solito,
quindi
non
gli
va
dato
in
pasto
roba
che
non
gli
serve
tipo
metalli
che
servono
a
niente
si
nutre
di
carbonio
e
del
suo
amico,
diciamo
nel
natura
c'è
sempre
abbastanza
appiccicata
addosso
è
l'idrogeno
nel
carbone
con
l'idrogeno
si
fanno
tante
cose
il
metano
CH4
perché
non
lo
sapesse
tratta,
quindi
si
compone
già
però
non
simile
a
quello
che
processi
industriali
sul
complessi,
eccetera
eccetera,
prossimità
ottenere
materia
la
materia
che
è
una
cosa
diversa
dal
ottenerla
di
una
mera
più
brutta
di
quella
e
non
è
un
invece
un
sistema
molto
complesso
i
miei
a
mente
che
però
si
ferma
lo
stato
di
dematerializzazione
di
smembramento
della
materia
in
compone.
Questo
non
vuol
dire
Non
produce
scatto
questo
non
vuol
dire
che
non
che
non
che
non
complessa
che
quindi
va
assolutamente
fatta
in
modo
però
si
balla
solo
per
l'ultimo
sviluppo
tecnologico
è
che
uno
sviluppo
le
cose
che
deriva
da
sperimentazioni
fatte
prima
in
Canada,
mi
sembra
non
mi
ricordo
che
mi
ha
chiesto
poi
in
industrializzato
Giappone
perché
giapponese
l'hanno
detto
veramente
in
atto
in
maniera
abbastanza
Massiva
e
dipende
l'ottenimento
del
gas,
adesso
non
mi
viene
però
il
il
nome
del
syngas
gas
di
sintesi.
Scusatemi
syngas,
così
dipende
anche
dalle
dimensioni
dell'impianto
impianti
di
media
piccola
grandezza
si
ritiene
a
tutt'oggi
e
l'idrogeno
si
sa
forse
il
gas
con
più.
Per
impianti
di
media
grandezza
si
fa
sta
al
metanolo
per
impianti
di
grandezza
enorme.
Si
punta
in
alcuni
casi,
se
non
mi
ricordo
male,
anche
i
miei
hanno
detto
dipende
un
po'
complessi.
Ora
sinceramente
se
le
spiega
mi
fermo
qui
in
via
Empoli.
Si
realizzerebbe
questo
impianto
che
il
prodotto
di
questo
impianto
serve
per
alimentare
la
Zignago.
Quindi
alla
fine
si
chiude
il
circo
addirittura
con
le
Ferrovie
dello
Stato,
sembra
che
si
riesca
a
convogliare
con
i
binari
ed
arrivare
fino
lì.
In
modo
tale
da
ascoltare
i
rifiuti
anche
su
rotaia
il
comune
Fucecchio,
io
mi
ero
candidato
mi
ero
candidato
e
parlai
anche
con
Alia
proponendogli
il
terreno.
Su
su
cui
realizzare
l'impianto
nella
nuova
zona
industriale
per
capirci
dietro
la
Casa
Rossa,
abbiamo
tanti
ha
e

Presidente
Era
arrivato
a
un
punto
tale
che
andava
anche
bene,
però
alla
fine
non
siamo
andati
avanti
nella
discussione
perché
il
prodotto
del
dell'impianto
non
avremmo
saputo
come
utilizzarlo
perché
a
tutto
il
settore
conciario
non
serviva
quel
prodotto
lì,
non
è
che
c'era
da
da
da
alimentare
gli
altiforni
che
vanno
a
idrogeno
quella
Zignago
e
che
quindi
ci
siamo
fermati
lì,
però
Fucecchio
si
era
candidato,
visto
che
veniva
proposta
ad
Empoli
un
altro
impianto.
Allora
io
mi
sono
fermato
anche
perché
a
livello
di
unione
dei
comuni
poi
i
vantaggi
che
dovremmo
avere
per
la
realizzazione
di
questo
impianto.
Ripercuotono
anche
sul
nostro
comune,
non
è
che
abbiamo
deciso.
Tutti
insieme
tutti
gli
11
comuni
di
far
che
fosse
un
impianto
con
sensoriale
più
che
più
che
viene
fuori
proprio
per
avere
un
po'
di
ritorno
ed
i
vantaggi
questo
per
farvi
capire
che
questa
amministrazione
ha
già
dei
carrarmati
è
per
gli
impianti
e
però
bisogna
farlo
capire
ai
nostri
cittadini
bene
perché
l'impianto
con
tutti
i
comitati
e
ci
sono
al
mondo,
non
è
una
cosa
da
far
digerire
così
tanto
facilmente.
Quindi
bisognerebbe
tutte
le
forze
politiche
che
ci
abbiamo
non
solo
qui,
ma
anche
tutti
gli
altri
comuni
e
cercassero
di
un
po'
spingere
e
promuovere
questo
questa.
Bell'azione
che
si
va
a
fare
a
differenza
di
quella
che
non
ha
fatto
la
regione
Toscana
quando
la
doveva
fare,
quindi
è
vero
PD
PD
PD,
però
ci
sono
tante
sfaccettature
anche
della
politica,
l'altro
impianto
è
a
Rosignano
Solvay
su
Area
già
di
proprietà
di
alya
e
l'altro
ancora
viene
realizzato,
zona
Pontedera
area
revet.
Di
cui
appunto.
Il
51%
è
di
è
di
Alia.
Ora
io
non
mi
voglio
sposare
con
nessuno
e
ne
sono
molto
critico
con
l'azienda
che
gestisce
sono
molto
critico
anche
con
i
tecnici
dell'atto
con
cui
abbiamo
discusso
animatamente.
Quest'anno
l'anno
scorso
però
noi
con
il
passaggio
anche
del
nuovo
indicatore
di
questa
autorità
di
regolamentazione
delle
energia
reti
e
ambiente
degli
arera
noi
dal
passaggio
dell'indicatore
mdr1
il
passaggio
mtr2
anche
lì,
abbiamo
avuto
una
bella
botta.
In
termini
negativi
hanno
calcolato
il
piano
finanziario.
e
abbiamo
visto
che
ci
ha
penalizzato
parecchio,
quindi
arera
che
fa
il
controllo
Alia
che
propone
le
tariffe
arera
che
metti
gli
indicatori
e
che
ci
vengano
di
traverso,
cioè
quello
che
la
regione
ha
fatto
gli
impianti,
quindi
il
comune
di
Fucecchio
alla
fine
quale
possibilità
di
incidere
ha
su
le
tariffe
punte
per
niente,
il
comune
di
Fucecchio
ha
la
facoltà
di
andare
a
battere
il
pugno
sul
tavolo
di
esigere
maggiori
controlli
di
esigere
un
piano
di
abbattimento
dei
costi
ma
non
pilastri,
tanto
per
ridurre
ma
di
reingegnerizzazione
chiamiamo
la
così
di
di
una
diversa
struttura
e
tant'è
che
la
Settimana
con
con
Alia
si
fa
un
progetto
pilota
livello
di
Alia
si
vada
da
Fucecchio
e
qualche
altro
comune
dove
si
va
a
riorganizzare
il
servizio
di
raccolta
Fucecchio
27
Maggio
2022.
È
fresco
qui
No,
dov'è?

Presidente
Qui
c'è
scritto.
Quali
sono
i
motivi
della
riorganizzazione
i
principali
le
principali
variazioni
di
organizzazione
proprio
perché
bisogna
dopo
10
anni
di
Porta
a
porta
rivederla
un
po'
ora
la
gente
e
si
è
diciamo
ha
acquisito
quella
cultura
della
differenziata
ora
nelle
carte
difficilmente
una
bottiglia
di
vetro
si
butta
insieme
alla
carta
o
la
plastica.
Si
si
butta
insieme
agli
organi.
Cioè
ci
ci
fa
quasi
10
anni
e
ora
bisogna
modificarla
un
po'
questa
cosa
se
ne
parlava.
Prima
di
te
nella
mia
stanza
con
i
capigruppo
no,
cioè
se
sta
diceva
chi
bisogna
proporre
di
fare
un
po'
di
misto
non
porta
a
porta
spinto,
così
si
riduce
allora,
guardate
Paolo
è
qui
presente
da
qui
al
2025
l'indifferenziata
e
l'organico
non
sarà
più
nel
porta,
ma
sarà
tramite
altri
sistemi
o
vasche
interrate
con
il
chip
che
c'è
la
festa
dura
ora
nel
dettaglio,
è
da
dire
ma
che
si
smette?
E
così
anche
perché
Guardate
sarà
una
sciocchezza.
Ma
la
movimentazione
dell'organico
è
uno
degli
elementi
di
criticità
che
manda
in
malattia.
Il
personale
perché
Te
pensa
un
operatore
dalla
mattina
alla
sera
a
svuotare
il
cassonetto
e
l'organico.
Arriva
la
sera
alzato
telefono
nella
te
e
gli
vanno
in
malattia
e
loro
sono
costretti
a
far
nuove
assunzioni.
È
vero,
quello
glielo
paga
l'INPS
a
casa
però
telefono
nuova
assunzione,
quindi
questo
poi
i
mezzi.
Mezzi
più
piccoli
con
satelliti
al
centro
di
raccolta
con
un
grande
compattatore
grosso
al
centro
di
raccolta
la
sera
al
Lotto
alle
20
parte
va
svuotare
la
notte
ritorna
la
mattina
anziché
tutti
i
camioncini
che
devono
prendere
andare,
magari
a
scaricare
a
Montespertoli
nell'
Empolese,
ho
ancora
più
lontano,
ma
questo
è
un
processo
di
reingegnerizzazione
Dove
Alla
fine
si
cerca
di
capire
quali
sono
le
esenzioni
host
che
se
no
dopo
10
anni
se
si
continua
a
fare
gli
stessi
errori,
siamo
diabolici,
no.
Quindi
questo
è
un
progetto
che
partirà
a
breve
per
quanto
riguarda
le
riduzioni
che
ho
sentito
poco
parlare
e
riduzioni
le
nostre
sono
quelle
ovviamente
le
stesse
dell'anno
scorso
dove
il
30%
viene
ridotto
Sulla
base
del
numero
degli
scarichi
delle
differenziata
che
facciamo,
quindi
denotano
chiamo
la
Perché
più
di
un
tot
numero
non
è
che
si
può
scaricare
all'infinito,
altrimenti
il
30%
viene
meno
ma
c'è
quel
30%
e
poi
ci
sono
le
esenzioni
in
base
alle
6
fino
a
5000
c'è
un
esenzione
totale,
dopo
c'è
un
da
5
a
10,
mi
lascia
un
esenzione
parziale.
In
più
c'è
una
riduzione.
Per
quanto
riguarda
il
non
domestico
di
48.581
euro
che
come
diceva
anche
assessore
nella
relazione
porta
un
12
spiccioli
di
riduzione.
Per
quanto
riguarda
la
parte
variabile,
questo
è